IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, Legino e Pallare provano a respingere l’assalto delle inseguitrici. Andora – Albenga è un match da brividi risultati

Savona. Da qualche settimana, in Prima Categoria soffia il pento di ponente.

Non per le prime tre posizioni dove Legino, Pallare e Vallecrosia, finora, hanno guidato la classifica con autorità ma subito alle spalle, ormai a pochi punti dal vertice, Andora, Baia Alassio e Albenga fanno sentire la loro presenza.

La classifica è corta con quattro squadre – le tre citate più l’Andora – sono separate da due soli punti.

La dodicesima giornata offre un programma importante con, su tutte, il derby tra Andora e Albenga a farla da padrone.

Ma andiamo con ordine.

Due le squadre appaiate al vertice.

Il Legino, dopo la sconfitta della scorsa settimana, è stato agguantato dal Pallare.

I savonesi non dovrebbero aver problemi a tornare a casa col bottino pieno visto che l’avversaria di giornata, il Bordighera, veleggia nelle retrovie ed è reduce da quattro sconfitte ed un pari nelle ultime cinque giornate.

Decisamente più complicato il turno del Pallare che, in casa, ospita un Pietra Ligure che non vuole archiviare a Natale i sogni di rimanere nelle zone alte.

Partita, sulla carta, facile anche per il Don Bosco Vallecrosia che sale a Mallare per quella che si augurano sia una formalità.

E, arriviamo, al derby tra Andora e Albenga. I ragazzi di mister Pisano, dopo la sconfitta col Santo Stefano, sono diventati una macchina da punti e da gol incamerando quattro vittorie e realizzando la bellezza di undici reti.
Gli andoresi si troveranno contro un Albenga in continua crescita con mister Sardo che, dopo le difficoltà iniziali legate al suo subentro, è riuscito a trovare la formula magica per riportare gli ingauni nelle zone subito a ridosso dei play off.

Una partita, quella tra Andora e Albenga, in cui nessuno potrà commettere errori per poter continuare a perseguire i propri obiettivi.

A Millesimo, cercherà di far bottino pieno e di approfittare dei vari incroci, il Baia Alassio.

Chiudono il quadro della giornata Celle Ligure – Golfodianese, Dianese – Santo Stefano 2005 e Matuziana Sanremo – Camporosso.

Il programma e gli arbitri:

Andora A.S.D. – Albenga 1928: Michele Cirio di Savona

Bordighera Sant’Ampelio – Legino 1910: Simone Battiato di Genova

Celle Ligure – Golfodianese: Francesco Burlando di Genova

Dianese – Santo Stefano 2005: Giancarlo Ghislotti di Imperia

Mallare – Don Bosco Vallecrosia: Valerio Bonavita di Albenga

Millesimo – Baia Alassio 1921 Cisano: Andrea Cellini di Imperia

Pallare 67 – Pietra Ligure 1956: Ivan Falvo di Genova

Pol.Matuziana Sanremo – Camporosso: Nicolò Zunino di Savona

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.