IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cala il sipario sulla cartiera di Murialdo: sabato il “funerale” davanti ai cancelli della fabbrica

Più informazioni su

Murialdo. Sabato 7 Dicembre calerà definitivamente il sipario sull’attività produttiva della cartiera Bormida di Murialdo, sito che ha caratterizzato l’economia del Comune valbormidese e che ha rappresentato uno sbocco occupazionale per molti lavoratori.

Terminata l’attività residuale di smantellamento delle attrezzature, eseguita da alcuni dipendenti, e finalizzata alla vendita delle stesse, sabato prossimo i lavoratori della cartiera saranno formalmente licenziati e posti in mobilità.

“Si conclude così un’altra vertenza che, come altre (Ferrania Technologies, Fac, OCV, Cartiera di Varazze eccetera), hanno generato e generano continuamente espulsioni, licenziamenti collettivi e disoccupati, senza che si attivino politiche adeguate sul fronte della riconversione industriale e del riassorbimento lavorativo degli addetti – si legge in una nota dell’Unione dei Senza Lavoro – La mancanza totale di interventi in questa ottica e l’accettazione della disoccupazione come ‘sfrido’ o ‘prodotto di scarto’ della gestione economica attuale, precipita 28.000 savonesi, e più di sei milioni di persone in Italia, nel baratro del non lavoro, della precarietà, dello sfruttamento e della povertà”.

L’unione Dei Senza Lavoro parteciperà attivamente alla cerimonia ufficiale di chiusura del sito produttivo che si svolgerà appunto sabato presso i cancelli della fabbrica e alle ore 11.30 davanti al Comune di Murialdo con gli interventi dell’ex direttore tecnico della cartiera, della ex RSU, del sindaco di Murialdo, del sindaco di Calizzano e dei rappresenti dell’Unione Dei Senza Lavoro Savona.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.