IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bocciatura del “Porcellum”, Ciangherotti continua a stuzzicare Vazio: “E’ ‘abusivo’. Grazie a lui siamo in prima pagina” foto

Albenga. Nei giorni scorsi l’aveva pizzicato con un cinguettio su Twitter al quale era seguito un frizzante botta e risposta. Oggi l’ex assessore comunale Eraldo Ciangherotti ha scelto un altro social per stuzzicare ancora il concittadino Franco Vazio sulla questione della bocciatura del “Porcellum” da parte della Corte Costituzionale. Su Facebook Ciangherotti ha pubblicato una foto ripresa dal quotidiano “Il Giornale” nella quale si vedono i volti dei 148 deputati “abusivi” tra cui anche quello di Vazio, cerchiato con un pennarello rosso.

Il riferimento dell’ex assessore è proprio al fatto che senza il “Porcellum” e il relativo premio di maggioranza, marchiato come “incostituzionale” dai giudici, ben 148 deputati (126 del Pd, 13 di Sel, 7 del Cd, 2 Svp) non sarebbero entrati a Montecitorio. Un aspetto che, nei giorni scorsi, ha sollevato una grande polemica anche a livello nazionale.

Ciangherotti, che dopo la pronuncia della Corte Costituzionale aveva twittato “#PD #consulta #cortecostituzionale: a casa @francovazio, il parlamentare abusivo, alla Camera solo per Porcellum e premio di maggioranza”, stamattina ha rincarato la dose postando: “Vado a far colazione dalla Pia (caffè ottimo) e apro i quotidiani. Trovo ribattuta una ‘mia’ notizia già data due giorni fa. Albenga, oggi, è in prima pagina sulle testate dei maggiori quotidiani nazionali. Sì, perché tra i 148 comuni di residenza dei parlamentari abusivi (PD e SEL) grazie al premio di maggioranza, c’è proprio la nostra città che ha dato i natali, la residenza e pure il lavoro a Franco Vazio”.

Un concetto al quale, tre giorni fa su Twitter, Vazio aveva replicato seccamente, ma anche con un velo d’ironia: “@ECiangherotti finalmente si farà ciò che i tuoi amici oggi impedivano. Loro hanno fatto la legge. Quanto rancore.. Non ti fa bene” e poi ancora: “Mi consentirai una battuta… Io tornerò a casa quando si tornerà a votare, tu ed altri ci siete già..”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da menabèlìn

    Basta andà a lezze,,,,sun abusivi!