IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Associazionismo piccoli comuni in dirittura d’arrivo per Calizzano, Bardineto e Murialdo

Calizzano. “L’Anci nazionale ci ha contattato, nella persona del responsabile Piccoli Comuni Associazionismo Daniele Formiconi, il quale ha manifestato pieno appoggio alla causa durante un’esaustiva telefonata, ribadendo come politicamente Anci sostenga da sempre che la strada delle gestioni associate resti la principale opportunità che i piccoli Comuni hanno per mantenere ancora in futuro identità, storia e autonomia, confidando che gli amministratori locali operino per costruire un terreno fertile per la buona riuscita dell’impresa”. Lo afferma in una nota il sindaco di Calizzano Pierangelo Olivieri, che aveva riferito nell’ultimo Consiglio comunale la necessità di accelerare sulle forme di gestione associata dei servizi tra i piccolo comuni valbormidesi.

“Come ha chiarito il referente Anci, si auspica che a breve si concluda l’iter dei provvedimenti che vedrebbero risolte almeno in parte alcune questioni di grande interesse per i piccoli comuni, prima fra tutte l’esclusione degli stessi del patto di stabilità”.

“Una grande soddisfazione, quindi, per un piccolo comune quale Calizzano, che ha ottenuto l’appoggio concreto della più importante istituzione di riferimento, quale l’Associazione Nazionale. Riteniamo che si tratti di un riconoscimento e premio, almeno parziale, per l’impegno profuso nei mesi scorsi dagli amministratori e dai dipendenti del Comune di Calizzano, Bardineto e Murialdo, che con la proroga dell’ultimo minuto avevano visto premiare chi aveva scelto di ‘non fare’, proprio confidando nella regola non scritta, ma purtroppo consolidata, del un rinvio delle scadenze nel caso peraltro da lungo lasso di tempo prefissate”.

“E in questo senso il lavoro continua, essendo ormai programmata per il prossimo 20 dicembre la convocazione di sedute dei Consigli comunali dei tre enti per l’approvazione delle ultime convenzioni per raggiungere così, nel rispetto del termine originariamente fissato, l’obiettivo dell’associazione di tutte le funzioni fondamentali peraltro, tra i pochi a livello regionale, in maniera omogenea sempre nella stessa compagine, che rappresenta presidio diretto di un territorio ben specifico e significativo, quale l’Alta Alta Valbormida” conclude il sindaco di Calizzano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.