IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione Varazze, sopralluogo nelle frazioni che tornano a vivere: “A fine 2014 sarà solo un lontano ricordo” foto

Varazze. I cartelli di benvenuto sono rivolti a Regione e Provincia, quegli enti verso i quali tempo fa, al contrario, i cittadini avevano indirizzato le proprie proteste perché esasperati per la situazione difficile che si era venuta a creare qui a seguito dell’alluvione del 2010. Oggi, però, in frazione Casanova, sulle alture di Varazze, si respirava un’atmosfera di positività, speranza e perfino riconoscenza.

sopralluogo varazze casanova

Il taglio del nastro per il sottopassaggio realizzato a seguito degli interventi lungo il torrente Teiro e il sopralluogo del governatore ligure, Claudio Burlando, e del presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza, sono stati accolti con entusiasmo dalla popolazione che vuole lasciare dietro di sé polemiche e brutti ricordi e guardare con ottimismo al domani.

“Qui c’è stato un grosso ritardo come è accaduto un po’ dappertutto, ma alla fine sono arrivate risorse molto inportanti – ha esordito Burlando – Abbiamo investito 7 milioni di euro nella parte bassa di Varazze, lungo il Teiro, prima che succedesse tutto ciò perché si capiva che la situazione era compromessa, e poi 13 milioni nelle alture con lavori in parte finiti e in parte in fase di inizio. Ora possiamo dire che entro la fine del 2014 si avrà un completo ritorno alla normalità”.

“Sì, le persone oggi sono più soddisfatte: molte di loro hanno avuto per un paio di anni grossi problemi e molti timori, soprattutto a Casanova: ora, invece, ha trovato casa anche la signora cui l’abitazione era andata distrutta, e questo grazie a un contributo pubblico importante. Ci stiamo insomma avviando alla normalità, tra l’altro con una messa in sicurezza che renderà migliore la situazione” ha concluso Burlando.

Aggiunge Vaccarezza: “Siamo arrivati a un buon punto grazie al lavoro di tutti e di tutti gli enti, Regione in primis. Vi sono state delle difficoltà per ottenere il denaro necessario dal momento che a un certo punto ci avevano tolto i finanziamenti statali, così come nel velocizzare le procedure d’appalto. Purtroppo il provvedimento con cui Burlando era stato nominato commissario straordinario non ci permetteva di bypassare le normali procedure di gara. Nonostante questo dei 18 cantieri di Varazze (11 del Comune e 7 della Provincia) buona parte sono cominciati. A gennaio saremo in zona Pero e con la primavera completeremo la regimentazione delle acque. Allora finalmente potremo dire che l’alluvione del 2010 è alle spalle”.

Presenti anche gli assessori regionali Paita, Briano e Rambaudi. A sancire la pace tra istituzioni e cittadini anche una gustosa farinata collettiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.