IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, trovata tartaruga d’acqua in un giardino: soccorsa dall’Enpa

Più informazioni su

Varazze. “Le tartarughe d’acqua, originarie degli Stati Uniti, sono piccole, graziose ed economiche, quando sono esposte nei negozi di animali; ma poi crescono e vengono spesso abbandonate nei torrenti, dove o muoiono di fame o di freddo o vivacchiano a scapito della fauna ittica locale” questa la denuncia dlel’Enpa che racconta di un fatto avvenuto a Varazze.

“Una di queste tartarughe, infatti, è stata trovata da una signora di Varazze nel proprio giardino in via Calcagno, forse infilatavi da qualcuno che se voleva disfare – raccontano i volontari – Dopo le solite numerose telefonate ad enti vari che rispondevano sistematicamente ‘non è di nostra competenza’, se ne è fatta come al solito carico la Protezione Animali savonese, che la curando per darla poi in affido
provvisorio ad un proprio aderente resosi disponibile, in attesa che si faccia
vivo l’eventuale proprietario”.

“L’Enpa, che ogni anno soccorre decine di questi rettili, chiede a tutti di non comprare animali esotici, per non favorire allevatori improvvisati e l’ennesima forma di sfruttamento del mondo animale; quasi il 90% dei soggetti muore infatti tra atroci tribolazioni durante la cattura ed il trasporto, mentre negli allevamenti si registrano mortalità e sofferenze per l’ambiente innaturale in cui crescono. L’associazione ha più volte proposto inutilmente ai Comuni, sempre pronti a emanare norme contro cani, gatti e piccioni, di proibire o limitare fortemente la vendita di animali esotici, o almeno obbligare allevatori e venditori a farsi carico delle bestiole non più gradite” conclude la nota dell’Enpa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.