IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna il circo nel savonese e tornano le polemiche: presidio dell’Enpa

Savona. Torna il circo nel savonese, ed inevitabili tornano le polemiche. Domani al via gli spettacoli del circo Bellucci a Savona ed un altro circo è in procinto di esibirsi ad Albenga, con entrambi i comuni che hanno concesso i relativi permessi per l’esibizione con animali. E’ ancora l’Enpa, l’associazione animalista savonese, a ricordare come “il circo è uno spettacolo meraviglioso, per i giocolieri ed i trapezisti, i saltimbanchi ed i clown; ma non per i domatori, che usano leoni e tigri, elefanti e zebre, in esercizi e ambienti estranei alla loro natura: recarsi a vedere il circo significa accettare le condizioni in cui questi animali sono detenuti e trattati”.

Nella provincia di Savona il divieto di impiegare animali in spettacoli vige, a mezzo di specifica ordinanza elaborata e proposta dalla Protezione Animali ad Alassio, Albisola Superiore, Celle, Loano, Noli, Piana Crixia, Pietra Ligure, Quiliano, Stella e Toirano. Presso tutti i Comuni l’Enpa ha inoltre presentato da tempo un Regolamento Comunale per la tutela degli animali che contiene precise disposizioni in materia, già in vigore a Urbe, Stella, Cosseria, Spotorno e Boissano.

“A Savona l’Enpa ha ripetutamente proposto di emanare tali norme, per impedire l’accesso ai circhi con animali, finora senza esito; ha inoltre chiesto alle scuole di non portare gli scolari al circo ed estende l’invito ad ogni genitore. Sarà infatti solo l’assenza di spettatori che indurrà i circhi a non tenere animali e lo Stato a negare gli ingenti contributi che oragli fornisce” aggiunge l’Enpa.

Un gruppo indipendente di animalisti spontanei, con l’appoggio esterno dell’Enpa, organizzerà un presidio davanti al circo domenica 24 e 1° dicembre, dalle 14 alle 18, distribuendo materiale esplicativo di denuncia.

“A chi si lamenta della posizione dell’Enpa e dei Comuni amici degli animali sfruttati nei circhi l’associazione ricorda i frequenti documentari televisivi che illustrano la loro vita con immagini e spiegazioni esaurienti e che dimostrano, a chi ha un minimo di sensibilità, che i leoni non amano saltare nel cerchio di fuoco, gli elefanti non viaggiano contenti in gabbia lungo le autostrade europee e gli ippopotami vivono nei fiumi africani, non in un vasche da bagno con le sbarre; e che osservarli in tali condizioni è diseducativo ed egoistico” conclude l’associazione animalista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cui prodest?

    Giusto…non andate e non portate i bambini a vedere animali privati della loro dignità. Visto che il comune non vieta i circhi con animali, se non hanno pubblico, magari non vengono più. E si spera che tutti i comuni vietino questa crudeltà.

  2. Belan
    Scritto da Belan

    Ogni anno solito teatrino e non cambia mai nulla.
    Basta solo che il Sindaco si muova…….

  3. Bandito
    Scritto da Bandito

    Per una volta sono d’accordo con l’ENPA, i circhi sono una vergogna, infatti molti comuni hanno vietato gli spettacoli con animali sul loro territorio, Savona purtroppo no, ma che questo comune sia indietro è abbastanza normale, spero che prima o poi si adegui, mi sorprende che Albenga abbia dato i permessi.
    Del resto io odio anche i clown, non mi fanno ridere e mi mettono angoscia.

  4. Scritto da charlie brown

    Lele, vuoi andare a vivere in gabbia al posto di un elefante? Accomodati pure… Gli animali devono vivere liberi, non in recinti con sbarre di 5 mq.

  5. pepper71
    Scritto da pepper71

    E’ un’assurdità che nel 2013 ci siano ancora i “domatori” !!!
    Domatevi sta “fava”….spero che questa razza venga estinta dai leoni e dalle tigri costrette a fare acrobazie contro natura.
    Caspita il Circo sarebbe bello solo per la bravura dei giocolieri, dei trapezzisti, dei clown che fanno divertire i bambini, che bisogno c’è di infilarci gli animali ???
    A proposito appello ai genitori coscienti: ” NON PORTATE I BAMBINI A VEDERE SPETTACOLI CON ANIMALI ” un giorno ve ne saranno grati !!!!