IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirreno Power, la Rete contro il carbone: “Altro che trasparenza, concessi limiti AIA anomali”

Vado L. Non si è fatta attendere la risposta della Rete Savonese Fermiamo il Carbone all’operazione trasparenza lanciata da Tirreno Power per la centrale vadese, con il via alla pubblicazione on line di tutti i dati sulle emissioni, il cronoprogramma sugli adempimenti dell’AIA e i dati certificati Emas.

“A proposito di trasparenza a noi risulta, fino a prova contraria, che attraverso lo strumento dell’AIA deve essere garantita l’applicazione delle Migliori Tecnologie Disponibili (MTD) al fine di perseguire l’obiettivo generale di prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento; da documenti ufficiali in sede di AIA sono stati concessi alla centrale di Vado dei limiti clamorosamente superiori a quelli previsti dalla normativa sulle MTD” afferma la Rete.

“Tanto per fare un esempio per il monossido di carbonio è stato concesso un limite di ben cinque volte rispetto al massimo previsto dalle MTD (250 mg/Nm3 rispetto ad un range MTD da 30 a 50 mg/Nm3)”.
“A proposito di trasparenza: vorremmo che gli amministratori a tutti i livelli a partire da Regione e Ministeri spiegassero ai cittadini i motivi di questa concessione che noi riteniamo assolutamente abnorme e clamorosa. Qualche malizioso potrebbe affermare che è facile restare nei limiti AIA quando sono concessi, come nel caso del CO, limiti 5 volte (ovvero il 500 per cento) superiori a quanto indicato dalle MTD; da anni chiediamo perché non ci risultano controlli pubblici sulle emissioni ma solo dati forniti dalla stessa azienda”.

“I dati emersi nel documento della stessa centrale (2006-2007) quanto alla situazione lichenica, evidenziano valori di inquinanti come arsenico, mercurio, cadmio, cromo ecc. eccezionalmente elevati, alcuni addirittura i più alti mai rilevati in Italia rispetto alla tabelle Nimis-Bargagli. Non ricordiamo che siano stati comunicati ai cittadini (se non dai comitati quando li hanno trovati dopo 5 anni). Sempre a proposito di trasparenza ci domandiamo il perché…” conclude la Rete Savonese Fermiamo il Carbone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    @i 1.200 milioni (!) per rifare i gruppi gli azionisti della Tirreno Power li hanno già fatti telare all’estero già da un bel po’. Qui c’è gente che crede ancora alle favole di Biancaneve e i Sette Nani! I “gruppi” sarete voi a protestare sotto l’Inps per prorogarvi la cassa integrazione tra uno o due anni. Altro che musse. Ma fammi il santissimo piacere di non sparare più “cassate tirreniane poweriane”.

  2. Scritto da rapalino

    ……….i falsi ambientalisti sono un cancro peggiore di quello che vorrebbero debellare perchè non sono mai aperti al dialogo e sono indiscutibilmente assolutisti ed onniscenti…………..e difatti l’Italia, non solo Vado, stà andando a rotoli grazie anche a loro.

    Ah Giech come avrai già letto, a meno che il tuo cervello non abbia volutamente rimosso, che non è solo l’Italia che vuole il carbone ma anche nazioni ben più industrializzate di noi dove tu sicuramente avrai acquistato l’auto…………per non inquinare qui.

    Fammi il favore quando vai in ufficio spegni il condizionatore………..pure a casa. Magari sei anche uno di quei ciclisti ecologisti che poi per non perdere tempo mollano cartacce e rumenta nei boschi……..ne hai tutta l’aria…………..prima guarda in casa tua e poi fai l’ambientalista e discuti con cognizione non presunzione.

  3. gianni maio
    Scritto da gianni maio

    belin optimist …mi vien da ridere …TP ha un progetto da 1200milioni per rifare totalmente i gruppi e tu vuoi le migliori tecnologie…..finitela di sbraitare e i gruppi verranno rifatti …semplice …non si puo volere tutto e subito…anche a me piacerebbe cosi….dai fammi l ottimistico piacere!!!

  4. gianni maio
    Scritto da gianni maio

    “la centrale deve essere convertita a gas”…belle parole peccato che il gas costi 5 volte il carbone e sia prelevato prevalentemente da russia e libia che non sono proprio diciamo……affidabili dal punto di vista politico…..inoltre se producessimo energia solo col gas…..pagheresti tu la SALATA DIFFERENZA IN UN MOMENTO NON PROPRIO ECONOMICAMENTE RICCO?????dai fammi il gasistico piacere!!!!

  5. F.Nietzsche
    Scritto da F.Nietzsche

    “..la centrale deve essere totalmente convertita a gas, il carbone deve sparire, ORA!..” Giech Nicolasono sei un tecnico del settore? Spiegami, fammi capire da dove proviene tanta sicurezza scientifica..