IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il bandito seriale colpisce ancora: tenta il colpo al distributore della Torretta

Più informazioni su

Savona. E’ stato il turno della stazione di benzina della Torretta, questa mattina, intorno alle 11. E’ lì che il rapinatore seriale ha tentato il colpo: soltanto ieri aveva fatto irruzione in una parafarmacia e in un bar.

L’uomo si è presentato al distributore “Esso” con il casco in testa e armato di pistola. Il solito modus operandi dei recenti atti criminali commessi nel cuore di Savona. La moglie del gestore, sotto minaccia, ha reagito ed ha attivato un allarme sonoro.

Il malvivente si è dato alla fuga, sempre in sella ad uno scooter che aveva posteggiato poco distante. La polizia sta proseguendo le indagini e lo stesso questore Francesco Nicola Santoro ha svolto sopralluoghi e analizzato gli elementi per incastrare il bandito.

Ieri il rapinatore aveva preso di mira la parafarmacia “Essere Benessere” di corso Tardy e Benech, poi, nel giro di poco tempo, il “Coky Bar” di via XX Settembre. Con un bottino complessivo di circa 700 euro. Nelle scorse settimane l’uomo – perché ormai si ritiene che sia sempre lo stesso – aveva colpito le farmacie Fascie in via Paolo Boselli, della Torretta in via Paleocapa e di Lavagnola in via Crispi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Belan
    Scritto da Belan

    Ma una volta preso , per favore lasciatelo in Piazza Sisto alla gente……
    Ma tante ma tante ma tante di quelle mazzate a sto delinquente! Altro che galera!