IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio, tavolo in Regione per piano industriale: consegnata relazione su insostenibilità del vecchio progetto

Finale L. E’ arrivata questa mattina la convocazione ad istituzioni e sindacati del tavolo regionale sull’accordo di programma per la Piaggio di Finale Ligure, con l’attesa presentazione del nuovo piano industriale dell’azienda aeronautica. L’incontro si terrà il prossimo 27 novembre alle ore 15:00 presso la Regione Liguria.

“L’operazione urbanistica deve dare gambe economiche all’operazione di trasferimento a Villanova, per questo il piano industriale è essenziale per capire quale sarà l’assetto produttivo ed occupazionale della Piaggio” afferma il sindaco Flaminio Richeri.

Quanto all’iter urbanistico per la trasformazione delle aree, ed in particolare sulla VIA e la VAS per il nuovo progetto: “Un ok l’abbiamo già dato a suo tempo e questa sarebbe una seconda approvazione…La VIA e la VAS sono procedure lunghe e non credo di essere in grado, ormai in scadenza di mandato, di portare la pratica definitiva del PUO (Piano Urbanistico Operativo) in Consiglio comunale. E’ giusto lasciare al prossimo Consiglio comunale e alla prossima amministrazione, se tuttavia i tempi saranno più rapidi o ancora si potrà arrivare ad un pre-accordo con cui il Comune si impegna su alcuni punti progettuali allora si potrà vedere una approvazione ancora con questa giunta” aggiunge ancora Richeri.

Quanto alla possibile bagarre elettorale sul progetto urbanistico della Piaggio: “La cosa prioritaria sono le 800 famiglie, anche non finalesi, che dovranno vedere occupazione e prospettive…Il resto mi auguro sia di conseguenza…” si limita a dire il sindaco uscente.

Inoltre, è stato presentato da Comune e dalla Finalmare, il piano sull’insostenibilità finanziaria del vecchio progetto approvato nel 2008, in attesa di una seconda relazione, affidata ad Ips, tesa a dimostrare l’equità dal punto di vista delle cubature previste nel nuovo progetto.

“Sarà necessario analizzare i conti per capire se le cubature concesse nell’area Piaggio sono sufficienti e necessarie a sostenere il trasferimento a Villanova e non esorbitanti come ricavo economico. Sia il documento sull’insostenibilità del vecchio progetto, quanto la relazione di Ips (che deve essere ancora depositata), servirà ai consiglieri comunali per decidere al meglio sull’esito del progetto” conclude Richeri. L’analisi dei dati sarà naturalmente propedeutica alla stessa approvazione dell’iter progettuale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.