IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, ex ospedale Marino Piemontese: si dalla commissione regionale per 60% di social housing

Loano. Questa mattina nella riunione congiunta della II e VI Commissione regionale è stato ascoltato il sindaco di Loano Luigi Pignocca accompagnato dall’assessore all’Urbanistica del comune Vittorio Burastero, con al centro il progetto di riqualificazione dell’ex ospedale Marino Piemontese.

La questione sul tavolo era la modifica chiesta dal Comune di privilegiare la quota del 60% di social housing invece che l’edilizia convenzionata. Questo perché nel territorio di Loano e nel comprensorio c’è la necessità di reperire alloggi a canone calmierato e sociale piuttosto che edilizia convenzionata.

Spiega il consigliere regionale Marco Melgrati: “Il vantaggio del social housing è che, col vincolo ventennale, la struttura rimane di fatto pubblica, consentendo al comune tra vent’anni’anni di esercitare il riscatto di questi alloggi a canone sociale. Rimane in piedi l’opzione alternativa della struttura alberghiera, che difficilmente potrà trovare un imprenditore che ne sviluppi una progettazione. L’incremento del 10% della volumetria è stato giudicato compatibile dalle commissioni con la struttura stessa; rimane la destinazione del 10% dei servizi e la richiesta del comune di acquisire all’uso pubblico il 70% del parco”.

Conclude Melgrati: “Le Commissioni regionali hanno votato all’unanimità questa raccomandazione alla giunta regionale sulla base delle indicazioni dell’amministrazione comunale di Loano e del sindaco Pignocca. Siamo sempre favorevoli come Gruppo di Forza Italia al fatto che le amministrazioni locali possano scegliere, in questi casi, la destinazione d’uso più consona alle necessità del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.