IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Divisione, Virdis e Cesarini non bluffano: il Savona cala il poker (4 – 1) a Carrara risultati

Carrara. Il Savona cala il poker. Con una grande prestazione dei suoi attaccanti, i biancoblù dilagano a Carrara.

Finisce 4 – 1 grazie alla prestazione magistrale di Virdis che realizza la prima doppietta stagionale e alle reti di Gentile, la quarta stagionale, e Cesarini che, prima sbaglia un penalty, e poi trova la rete del poker che fa infuriare i tifosi di casa ma manda in visibilio i supporter arrivati dalla città della Torretta.

La Carrarese finisce in nove uomini per le espulsioni di Tognoni e di Benassi con mister Braghin che potrebbe avere le ore contate sulla panchina della società di Gigi Buffon.

Poche sorprese, in avvio, per il Savona con mister Corda che schiera la coppia gol Virdis – Cesarini in avanti; a centrocampo assente Demartis influenzato, sulla fascia giocano Marras e Cattaneo; in difesa, infine, rientra Marconi.

Il match parte con la Carrarese che prova a creare subito grattacapi al Savona e al 4’ Dettori “sporca” i guanti di Aresti che devia in angolo il calcio di punizione calciato dal numero 10 toscano.

I ragazzi di Braghin senza il supporto dei propri tifosi assenti per protestare contro i calciatori carraresi si rendono pericolosi al 7’ con Merini che calcia fuori l’invito di Zanchi.

È la Carrarese a macinare maggiormente il gioco con il Savona che, comunque, quando si proietta in avanti fa sentire il peso delle sue punte.

Al 10’ è proprio Francesco Virdis a trovare il gol con un colpo di testa su calcio di punizione ma l’arbitro aveva già fischiato per una posizione di offside del centravanti biancoblù.

I ragazzi del “patron” Buffon vogliono smentire le voci di un loro scarso impegno e pressano; al 22’ è Mancuso con un tiro centrale a costringere Aresti a deviare di pugno.

La Carrarese prova il forcing ma il Savona non si scompone e lotta come di consueto su ogni pallone.

E al 25’, i biancoblù passano in vantaggio: Agazzi calcia una punizione sulla quale si avventa Giuliatto che di testa fa la sponda per Gentile bravo ad entrare in area e ad insaccare alle spalle di Di Vincenzo.

È la quarta rete stagionale per il centrocampista di Ninni Corda.

Nemmeno il tempo di rifiatare per gli uomini di Corda che non vogliono ripetere gli errori delle scorse trasferte e provano a chiudere subito la partita.

Al 32’ i savonesi trovano la seconda rete con Francesco Virdis che, servito di tacco da Cesarini, realizza la sua terza rete consecutiva per il tripudio dei supporter biancoblù arrivati a Carrara.

La gioia dura poco, però, perché Mancuso in pieno recupero trova la rete che rianima le speranze carraresi.

Da segnalare, al 40’ la sostituzione di capitan Quintavalla che è costretto ad uscire per infortunio: lo sostituisce Maccarrone.

La Carrarese rientra in campo scatenata e motivata dalla rete in chiusura di prima frazione e prova a mettere in campo una partenza arrembante.

Ma la foga degli uomini di Braghin dura poco perché il Savona, inaspettatamente, trova il terzo gol con la Carrarese che ci mette del suo e agevola gli avanti biancoblù.

La rete arriva al 51’ con Zanchi e Di Vincenzo che si scontrano, il portiere perde palla e Virdis tutto solo appoggia nella porta sguarnita.

Il Savona “ama” il brivido e al 60’ Giuliatto scivola lasciando campo aperto per Bregliano che si invola, mette al centro ma Aresti è bravissimo sul colpo di testa di Zanchi e devia.

La Carrarese continua a spingere e  Mancuso si rende pericoloso in più occasioni.

La svolta definitiva, però, arriva al 64’ quando Cesarini costringe Tognoni al fallo con il direttore di gara che manda il giocatore anticipatamente negli spogliatoi.

Cesarini in splendida forma è immarcabile e al 69’ ha l’occasione per trovare la rete personale ma calcia il rigore sul palo con Di Vincenzo che aveva intuito l’angolo di tiro. Nell’occasione del fallo, da segnalare, l’espulsione di Benassi che lascia in nove i padroni di casa.

La delusione dura poco perché al 74’ “magic” Cesarini trova sul filo del fuorigioco la rete del 4 – 1. Il numero dieci savonese sente la rivalità con i toscani e, mister Corda, per evitare rischi, lo richiama in panchina inserendo Sarao.

La partita finisce lì con i savonesi che tornano alla vittoria esterna dopo la mezza delusione delle ultime due trasferte.

Il tabellino

Carrarese – Savona: 1 – 4

Reti: 25’ Gentile, 32’ e 51’ Virdis, 46’ p.t. Mancuso, 74’ Cesarini

Carrarese: Di Vincenzo, Bregliano, Zanchi, Calvi, Benassi, Teso, Tognoni, Belcastro (58’ Beltrame), Merini (71’ Battistini), Dettori, Mancuso (79’ Ademi).  A disp: Bianchi, Videtta, Geroni, Pescatore.  All. Braghin

Savona: Aresti, Spirito (50’ Carta), Giuliatto, Quintavalle (40’ Maccarrone), Marconi, Gentile, Marras, Agazzi, Cattaneo, Cesarini (71’ Sarao), Virdis. A disp: Boerchio, Rais, Vitale, La Rosa. All. Corda

Arbitri: Lanza di Nichelino (Pagnotta e Saia)

Note. Ammoniti: Quintavalla (S), Gentile (S), Cesarini Zanchi (C), Di Vincenzo (C). Espulso Tognoni (63’) per somma di ammonizioni e Benassi (70’).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.