IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consorzio Riviera di Ponente Coast a Londra: stand visitato dall’ambasciatore foto

Più informazioni su

Ponente. Si sta svolgendo a Londra l’importante iniziativa che ha coinvolto operatori turistici e produttori dei prodotti tipici del ponente ligure. L’ambasciatore nella mattinata odierna ha visitato lo stand della Liguria al WTM, incontrando il presidente del Consorzio Riviera di Ponente Coast, Massimo Medesani.

Dopo la precedente giornata trascorsa all’ambasciata italiana a Londra, la promozione del territorio delle Riviere dei fiori e delle palme prosegue a ritmo incessante da parte degli imprenditori turistici, produttori agricoli e commercianti, impegnati sotto l’egida delle istituzioni e il contributo del centro studi dell’Istituto Alberghiero Giancardi di Alassio.

Per quattro giorni, dal 4 al 7 novembre, il Consorzio nello spazio della Regione Liguria ha organizzato una serie di iniziative quali esposizione in fiera, incontri e partecipazione ad eventi, raccogliendo il consenso e i contatti di molti operatori, che verranno condivisi con gli associati per iniziare attività di collaborazione.

Massimo Medesani riferisce che “la presenza del ponente ligure a questo importantissimo evento, dopo un lungo periodo di assenza, grazie alla spinta del Consorzio, inaugura un percorso che con il superamento dei campanilismi locali riporterà la Liguria all’attenzione internazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Abbiamo poco da promuovere va….manco le olive sono più nostrane. Per quanto riguarda il turismo stendiamo un velo pietoso.