IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aumento canoni demaniali, il Pdl presenta ordine del giorno: “Burlando ritorni su i suoi passi”

Regione. E’ stato presentato questa mattina dal Gruppo regionale del Pdl in Consiglio regionale l’ordine del giorno contro l’aumento del 100% della tassa regionale sui canoni delle locazioni balneari. Spiegano gli esponenti del Pdl: “Con il documento chiediamo che venga modificata la delibera del bilancio 2014 relativamente all’aumento dei canoni demaniali per le locazioni balneari che prevede la modifica dal 10% al 100% della tassa regionale contenendo l’eventuale aumento a livelli più accessibili per gli operatori del settore”.

“La decisione di aumentare nel bilancio 2014 la tassa sulle concessioni demaniali relativa alle locazioni balneari con la motivazione che le risorse che verranno incamerate dalla verranno destinate alla tutela delle coste liguri che a causa delle erosioni a causa delle mareggiate necessitano di interventi non giustifica tale esponenziale incremento soprattutto alla luce della crisi economica che ha riversato pesanti effetti sul turismo”.

“Considerato poi – continuano i rappresentanti del Pdl – che il settore è poi afflitto anche dal peso che rappresenta per il comparto la direttiva Bolkestein, che sta mettendo a serio rischio il futuro di migliaia di aziende e di posti di lavoro, e rispetto alla quale nessuna soluzione è stata individuata dagli enti preposti a tutela delle imprese italiane e liguri nello specifico. Da evidenziare anche che spesso e volentieri questi imprenditori balneari in caso di danni causati dalle forti mareggiate, che soprattutto nel periodo invernale si abbattono sulla nostra regione, hanno da soli con le loro forze, anche economiche, provveduto al rinascimento degli arenili di loro pertinenza”.

“La decisione di decuplicare la tassa sulle locazioni balneari risulta un onere troppo pensate per chi quindi deve corrispondere tali importi per questo chiediamo alla Giunta di ritornare sui propri passi” concludono i consiglieri regionali del Pdl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pippo

    .
    http://www.ivg.it/2013/11/canoni-demaniali-la-regione-pubblica-le-cifre-ecco-quanto-pagano-gli-stabilimenti/

    Questo è quello che difendono??? Siete destinati a sparire dalla scena politica, non siete credibili!!!!
    La miglior spiaggia di Pietra Ligure paga meno che una cabina e ombrellone per la stagione. Ci sono spiagge che affittano il bar a poveri disgraziati in cambio di un canone minimo minimo dieci volte più alto dei canoni demaniali che pagano.
    E’ una vegogna, spiagge che verrebbero vendute a un milione di euro fanno l’elemosina occupando tutto l’anno un bene che è di tutti.
    E protestano pure! E trovano chi gli va dietro, pure!

  2. Scritto da penelope

    che vegogna pagano una miseria e non vogliono l’aumento, credo che il PDL stia sbagliando!