IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, venerdì la prima Assemblea del Consorzio Riviera di Ponente Coast

Più informazioni su

Alassio. Si terrà venerdì 29 novembre, alle ore 18, ad Alassio presso l’Hotel Aida, l’Assemblea generale ordinaria dei Soci del Consorzio Riviera di Ponente Coast in occasione della quale avverrà la nomina delle cariche per il triennio 2013-2016, verranno definiti gli obbiettivi in ambito promo pubblicitario, sia del brand da promuovere che del programma da attuare da presentare agli Enti Camerali delle Province di Savona e Imperia.

Il Consorzio incontra i suoi soci per tirare le fila dell’anno appena trascorso, e premesso che la volontà di parlare la lingua di “unico brand” da portare in rappresentanza dei nostri territori, prodotti e attività esista nel DNA consortile e coincida con la volontà degli operatori, siano essi turistici, produttori di prodotti tipici e commercianti della nostra terra di Ponente Ligure, per elaborare nuovi prodotti, di costa ed entroterra, i quali dovranno parlare un’unica lingua, quella di Liguria, avendo una anticipata programmazione senza frastagliature e sovrapposizioni per trovarci tutti insieme uniti nelle prossime stagioni turistico/commerciali a presentare il prodotto del “Made in Liguria” al fine poter affrontare la competitività dei mercati, nazionale ed estero, vincenti.

Un’inversione di tendenza in positivo frutto di un impegno portato avanti dal Consorzio su più fronti per unire tutte le imprese con una nuova forma di associazionismo basata sulla collaborazione reciproca. Si tratta, in sostanza e semplicemente, di favorire lo sviluppo sostenibile del turismo della produzione di prodotti tipici e del commercio in questa particolare congiuntura di mercato e di tendenze; una forte cooperazione, insomma, tra operatori privati e enti pubblici che sappia guardare, quando necessario, oltre i semplici confini amministrativi per raggiungere più solidi benefici comuni.

“Crediamo che se il ruolo del pubblico è quello, fondamentale, della promozione, il ruolo privato è quello, altrettanto fondamentale, della creazione dei contenuti da promuovere; promozione e contenuti devono correre insieme affiancati. La sfida moderna consiste nel creare e rafforzare la propria capacità di attrazione relativa tramite un aumento della competitività al fine di contribuire allo sviluppo armonioso e integrato del territorio integrata in un’adeguata valorizzazione” spiegano dal consorzio.

“Chi opera nel turismo, nel commercio e anche nell’agricoltura sa bene che fare sistema è una avventura complessa e a volte estremamente difficile, ma se vogliamo dare continuità allo sviluppo anche al nostro Ponente ligure bisogna farlo insieme: e ovvio che ai turisti italiani e ancor più stranieri non interessano i nostri confini amministrativi; in questo senso, per essere veramente competitivi è necessario fare sistema puntando nell’offerta a un comprensorio turistico geograficamente omogeneo che sappia offrire al turista un ventaglio di servizi organizzato e ricco di prodotti e di contenuti; vediamo se so esprimere questo concetto con parole mie: riunire gli operatori turistici, commercianti, produttori agricoli, associazioni di categoria, enti pubblici del Ponente tutti sotto un unico contenitore per fare insieme sistema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.