IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tentativo di aggressione alla ex moglie a Finale, scarcerato l’uomo arrestato per stalking: non potrà avvicinarsi a lei

Più informazioni su

Finale Ligure. E’ tornato in libertà, ma con il divieto di avvicinarsi alla ex moglie, l’uomo che due giorni fa aveva tentato di aggredire la donna ed era finito in manette per stalking. Questa mattina è stato interrogato dal gip Emilio Fois che lo ha scarcerato.

Secondo quanto ricostruto dagli investigatori, l’uomo si è presentato dalla donna e, davanti ai due figli minorenni, ha cercato di colpirla. Lei, spaventata, si è rifuguata a casa di alcuni conoscenti ed ha chiamato i carabinieri della stazione finalese. I militari, già a conoscenza della storia viste le precedenti denunce della signora, lo hanno arrestato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da peppapig

    Conosco bene questa specie di persona e non mi stupisco che sia arrivato a tanto ! Meriti la condanna peggiore e prima o poi l avrai tutto torna! Vergogna padre di 4 figlie!!

  2. Scritto da notorious

    Era ora che qualcuno fermasse quel grand’uomo.
    Ma non eri il migliore in tutto?
    Non credo sia riuscito a intortare il gip.
    Penso che il buon Emilio abbia capito che e’ piu una condanna lasciarlo fuori che buttarlo dentro.
    Ma niente nomi, vero?

  3. Scritto da mrscultz

    Adesso questo personaggio sara terrorizzato dal “provvedimento” del giudice e si terrà sicuramente a debita distanza dalla sua vittima!! Ma piantiamola di prendere in giro le parsone con la raccomandazione di denunciare, denunciare e denunciare…ma a che scopo? quello di incattivire e provocare ancora di più i persecutori…e quando ci scappa il morto,anzi la morta, allora saltano su le varie organizzazioni od enti antistalking gridando ai quattro venti che bisogna ancora denunciare…si, per avere questo risultato?? questa storia assomiglia tanto alla favoletta che dice che per catturare gli uccellini bisogna mettergli il sale sulla coda!!