IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, sì a piano di zonizzazione acustica. L’assessore Costantino: “Più valore turistico per la città”

Savona. La giunta comunale ha approvato il nuovo piano di zonizzazione acustica del territorio comunale per la tutela dall’inquinamento acustico per le attività all’aperto e temporanee. Il piano, insieme alle linee guida necessarie per la predisposizione del regolamento comunale è stato presentato dall’assessore all’Ambiente Jorg Costantino.

Il piano di zonizzazione acustica comunale accoglie le osservazioni ed integrazioni presentate dall’Arpal per poi essere sottoposto all’esame del Consiglio comunale. La sua attuazione avverrà attraverso la predisposizione del regolamento comunale, con particolare riferimento alle manifestazioni e a ogni tipo di intrattenimento musicale, per definire limiti, orari e condizioni autorizzative oltre che modalità di applicazione delle deroghe.

Verrà dunque effettuata una mappatura delle aree pubbliche, dove poter svolgere attività di carattere musicale e di spettacolo, con un chiaro orientamento verso lo sviluppo turistico della città. Sottolinea l’assessore Costantino: “L’approvazione del nuovo piano di zonizzazione acustica è un adempimento legislativo di carattere nazionale e regionale, e verrà adottato con le prescrizioni e le osservazioni dell’Arpal. A questo punto dovremo predisporre un regolamento comunale attuativo. Il punto qualificante è questo: intanto andiamo ad identificare tutte le aree dove si può fare musica, ma soprattutto diamo un indirizzo preciso che è orientato verso lo sviluppo turistico della città, attraverso il sostegno alle attività ricreative, musicali e di spettacolo”.

Il regolamento disciplinerà anche le attività legate ai cantieri edili, stradali e assimilabili; i cantieri di ordinaria manutenzione della civica amministrazione; circhi e luna park; manifestazioni musicali all’aperto e cinema all’aperto, organizzati o meno dall’amministrazione comunale; manifestazioni quali sagre o feste rionali; attività che utilizzano impianti elettroacustici di diffusione sonora o effettuano musica dal vivo quali piano bar, concertini sia nei locali che nei dehors; ma anche le attività quotidiane di raccolta rifiuti, spazzamento e lavamento delle strade pubbliche ed ancora attività con caratteristiche occasionali quali il taglio dell’erba, lavori di piccola manutenzione nelle abitazioni, attività sportive all’aperto, agonistiche o ricreative.

Continua l’assessore Costantino: “Ognuna di queste attività sarà regolamentata seguendo i criteri degli orari, dei limiti massimi, della modalità autorizzative e delle deroghe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.