IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rugby, Serie C: avvio difficile per il Savona, solo un punto conquistato in trasferta al Carlini risultati

Savona. Prima giornata della stagione valida per il campionato di Serie C ligure 2013/14. Il Savona allenato da Paul Chiru e Sebastiano Chizzali affronta subito una delle trasferte più difficili della stagione, nel nuovo stadio Carlini di Genova.

La società genovese, che si affaccia quest’anno per la prima volta al campionato di Serie C, schiera una formazione cadetta della prima squadra neopromossa in Serie A2, che nasce dalle ceneri della vecchia Under 23 (il cui campionato è stato cancellato a partire proprio da questa stagione) e da alcuni elementi acquistati o in prestito proprio dalla formazione di punta.

Questo può rendere l’idea delle difficoltà che deve affrontare il Savona, formazione solida e con ottime basi consolidate nella passata stagione, che, nonostante le brillanti prestazioni nelle amichevoli prestagionali, non riesce ad imporre il proprio ritmo e a creare gioco; si trova, viceversa, costretta a ripiegare ed a subire la costante pressione dei genovesi.

Sono infatti proprio i padroni di casa a prendere subito in mano le redini della partita, marcando la prima meta al 4° con un’azione corale rapida che porta alla marcatura sull’ala; il Savona, però, poco dopo, accorcia le distanze su calcio di punizione di Bledar Ademi.

La partita è dura, con i genovesi che non mancano occasione per mostrare le proprie abilità di handling e il dominio sui punti d’incontro; il Savona, dalla sua, sfoggia una pessima giornata nelle touche, mentre solo le mischie chiuse non incoronano nessuna delle due formazioni, ma volgono talvolta a favore dell’una talvolta a favore dell’altra squadra, mostrando i buoni livelli di preparazione tecnica di entrambe le squadre.

Il Cus Genova tenta di allungare le distanze al 21° su calcio piazzato, senza successo; è invece la squadra ospite, sulla ripresa del gioco immediatamente successiva, a costruire un’ottima azione dei trequarti che Paolo Vallarino conclude nel migliore dei modi, marcando la prima meta savonese.

La partita si mantiene tesa e dura e al 35° una veloce azione della cavalleria leggera genovese riporta i padroni di casa in vantaggio, con una meta marcata al largo; sul finire del primo tempo, però, il pilone di casa viene colto in fallo dal direttore di gara, che non può far altro che comminargli il primo cartellino giallo del match, allontanandolo quindi per dieci minuti dal terreno di gioco. Sul calcio successivo, di nuovo Ademi marca +3 sul tabellino, per il momentaneo vantaggio savonese che chiude la prima frazione sul 10 a 11.

Nel secondo tempo, nonostante la temporanea superiorità numerica, i savonesi macinano gioco ma non concretizzano; è anzi la formazione di casa a capitalizzare con tre calci piazzati al 2°, al 7° ed al 15°; bisogna attendere fino al 25° per vedere nuovamente muoversi il tabellino con un altro calcio di Ademi.

La partita potrebbe essere riaperta, ma sulla ripresa del gioco, al 27°, una doppia disattenzione della difesa savonese regala ai genovesi una meta proprio sotto i pali, facilmente trasformata.

Sembrerebbe finita qui, ma il pilone genovese si fa nuovamente cogliere con le mani nella marmellata dall’arbitro, che null’altro può fare che allontanarlo definitivamente dal terreno di gioco.

Mancano pochi minuti al termine, e il Savona ritrova forze ed orgoglio, e riesce finalmente a trovare ritmo ed a costruire gioco; è però oramai tardi, e la meta di Andrea Costantino al 40’ che porta gli ospiti sul break, regala ai savonesi il punto bonus, ma non lascia spazio per poter tentare un eventuale recupero, ed il match si chiude quindi sul 26 a 19, non senza qualche rimpianto per i savonesi, che, nello spogliatoio, avranno molto da recriminare sulla condotta della partita.

Nel secondo turno il Savona ospiterà tra le mura di casa l’Amatori Genova, formazione già affrontata nei test pre-campionato e che, di anno in anno, grazie ad un ottimo vivaio, continua a divenire sempre più ostica da fronteggiare.

Appuntamento quindi per la seconda giornata di campionato per domenica 20 alle ore 15,30 alla Fontanassa di Savona.

Per quanto riguarda le categorie giovanili, nell’Under 18 duro stop alla prima di campionato per i giovani savonesi allenati da Andrea Luvarà e Luca Ferrari, che sul campo di Cogoleto subiscono una pesante sconfitta contro le Province dell’Ovest per 88 a 0

Nell’Under 16 ottima la prestazione dei savonesi allenati dalla coppia Sara Essaber e Riccardo Ermellino, che ripetono le buone prestazioni delle amichevoli vincendo sul campo del Delta Imperia per 5 a 79.

Nel campionato Under 14, alla seconda di campionato, i ragazzi allenati dal trio composto da Andrea Costantino, Stefania Barisone e Fabio Rossi subiscono una sconfitta sul campo di Imperia con il risultato di 55 a 5.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.