IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rosy Guarnieri e il ricordo di Viveri: “Dure battaglie politiche, ma nel rispetto umano: combattute sul campo, non nei tribunali”

Albenga. Il sindaco di Albenga, Rosy Guarnieri, ricorda Angelo Viveri in un post su Facebook. Scrive: “Caro Angioletto, sono passati 10 anni dal quel pomeriggio in cui tutta la città, autorità civili e militari, amici e nemici, alleati ed avversari politici si è riunita in Piazza San Michele per darti l’ultimo saluto terreno. Come attuale sindaco ho ereditato molto del lavoro da te svolto o avviato. Sarei un’ipocrita se dicessi che tutto ciò che hai fatto era perfetto, sarei anche masochista atteso che su molte opere ti ho contrastato per migliorarne la scelta o per impedirle. A volte hai vinto tu ed altre io, così deve essere! Non si può pensare di avere sempre ragione”.

Rivolgendosi al compianto “sindaco rosso” la Guarnieri aggiunge: “Da te ho imparato a difendere a spada tratta le scelte che ritengo giuste, che siano di aiuto alla città e a beneficio di tutti i cittadini e ad assumere le derivanti responsabilità oltre il limite. Da te ho imparato a dialogare con gli amici ma ancor più con i nemici. Da te ho imparato, quando necessario, lo scontro duro. Ancora da te ho imparato ad amare questa città e a non risparmiarmi per arrivare a mettere in atto più scelte possibili al fine di anticiparne gli effetti positivi”.

Prosegue il primo cittadino leghista: “So che qualcuno interverrà nel tentativo di insinuare cose già dette e ridette nel ribadire che ti ero nemica: ma a noi non c’è ne può fregar di meno! Siamo stati avversari politici ma il rispetto umano non è mai venuto meno, le nostre battaglie le abbiamo combattute sul campo politico mai nelle aule giudiziarie o nelle aule di tribunali amministrativi. Quella era e resta la vera politica: confronto acceso teso a migliorare il prodotto politico amministrativo”. E conclude: “Ciao Angioletto, nel bene e nel male ti penso sempre. Aiutami ad amministrare la nostra Albenga e a continuare ad essere il sindaco di tutti, soprattutto degli indigenti e delle fasce deboli”.

Un post che tra i vari “mi piace” annovera anche quello del vice segretario del Carroccio, Matteo Salvini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Viveri non faceva tanto fumo vedi continui inutili e patetici eventi, ma le cose funzionavano ed i dipendenti comunali lavoravano..

  2. Scritto da gianmarco

    El Rey condivido in pieno!!!!!

  3. Scritto da El Rey del Mundo

    Rosy, Viveri ti metterebbe nel sacco passando delle tue mutande. Ad Albenga non so chi governa ma tu non di certo.