IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polo scolastico di Albenga, primo tavolo tecnico in Provincia

Albenga. Si è riunito a Palazzo Nervi il primo Tavolo tecnico del Polo Scolastico Ingauno, opera destinata ad accogliere in nuovi spazi gli istituti superiori cittadini.

“Ho voluto questo incontro, a cui hanno partecipato i funzionari ed i tecnici dell’Ente ed i rappresentanti del Comune con i dirigenti scolastici del comprensorio ingauno, perché grazie al protocollo di intesa firmato tra Comune e Provincia, gli uffici tecnici provinciali si sono messi immediatamente all’opera per lo studio di fattibilità – ha dichiarato l’assessore provinciale Roberto Schneck – È sempre più vicino il tempo dell’acquisizione dell’area della ex caserma Turinetto da parte del Comune di Albenga, tenuto conto che il ‘Decreto del Fare’, approvato dal Consiglio dei Ministri, determina che le aree demaniali oggetto di un piano di valorizzazione saranno concesse ai Comuni che ne hanno fatto richiesta nei sessanta giorni dalla presentazione della stessa”.

Gli istituti superiori di Albenga – Liceo scientifico, Itis e Istituto Agrario – contano attualmente cinquantacinque classi e milletrecento studenti: ebbene, il nuovo polo ospiterà sessantacinque classi, cinque in più di quelle previste dal progetto iniziale, e milleseicento studenti. Numeri importanti destinati a trasformare l’intera offerta scolastica del territorio.

“Le norme vigenti stabiliscono per un tale piano uno spazio dedicato di almeno 35.000 mq con una superficie coperta pari a 16.000 mq, quindi, noi oggi con i terreni Turinetto potremo contare su uno spazio di ben 65.000 mq, ovvero più del doppio – dice Schneck – Un’area dove sorgerà non soltanto un centro didattico composto da classi, palestre modulari, laboratori e auditorium, ma anche un sito che potrà accogliere un’area agricola rivolta agli studenti di agraria che avranno in questo modo la possibilità di poter associare lo studio all’esperienza diretta. Inoltre la concentrazione volumetrica del complesso si svilupperà verso lo stadio creando così continuità tra impianti sportivi della scuola con quelli della città”.

“Ringrazio il presidente Angelo Vaccarezza e la Provincia di Savona per aver compreso l’importanza di questa opera, che è mirata a riqualificare anche una più ampia area per garantire maggiori servizi a studenti e alla città tutta, nonché per aver celermente avviato il processo di realizzazione del polo scolastico, con la certezza che la redazione del progetto definitivo avvenga nel rispetto dei modi e dei tempi previsti dal protocollo di intesa recentemente firmato dai due enti. Ci auguriamo che il progetto di recupero di questa area a servizio del comprensorio rappresenti anche un’opportunità per dare vita a un’iniziativa sinergica e condivisa tra pubblico e privato al fine di garantire al territorio, oltre agli istituti scolastici, anche un presidio residenziale turistico, ricettivo e commerciale al servizio del polo scolastico e degli impianti sportivi”, aggiunge il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri.

“La riunione ha segnato una fase importante di un progetto che vedrà Albenga ospitare un polo scolastico che sicuramente diventerà strategico per gli studenti della nostra provincia e della nostra regione – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza – Il polo di Albenga sarà un’opera sicura, grande, accogliente e soprattutto conforme ai criteri di sicurezza. Una risposta concreta che la Provincia di Savona dà in piena crisi economica, un’Ente che lavora per il territorio conoscendone esigenze e potenzialità. Un progetto condiviso per garantire un futuro di eccellenza ai nostri ragazzi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Il Papa ha detto “vergogna” per il fatto che non riusciamo ad accogliere 900 migranti al giorno; purtroppo lo Stato non può andarli a prendere sulla spiaggia con motoscafi di confortevoli e portarli fino da noi in alberghi a 5 stelle ma noto che anche il Vaticano latita in questo campo; ad ogni modo noi cittadini diciamo “vergogna” per avere certi tizi a capo della politica locale e nazionale. “Vergogna”.