IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd, il segretario “in pectore” Briano lancia la sfida per le amministrative: “Partito forte, stop a solite liturgie”

Savona. Nuovo segretario del Pd savonese? “Non è ancora chiusa. Devo ancora presentare la candidatura, non sappiamo come andrà a finire. Potrebbero esserci altri due o tre candidati e tanto dipenderà da cosa decideranno le varie mozioni. Devo dire che effettivamente ho ricevuto ampia disponibilità da molti amici e persone del partito, aldilà degli spaccati di mozione e di quelli che potranno essere gli orientamenti al congresso nazionale”. Parla il sindaco di Cairo Fulvio Briano, candidato in pectore per la segreteria del Pd savonese.

fulvio briano

Ma il nodo per la segreteria provinciale rimane il modello e l’organizzazione del Pd savonese: “Come ho detto sul modello partito mi sento di dare un contributo sul piano della guida. Dal punto di vista organizzativo ci sono persone più brave di me. Se farò il segretario non lo farò a tempo pieno, ma lo farò dedicando quello che è il mio tempo a disposizione. Avrò bisogno quindi di persone che dal punto di vista organizzativo mi diano una forte mano. E’ un modello di segretario diverso da quello che il Pd savonese è abituato ad avere”.

“Lo sapete come la penso sul modello partito, alla Matteo Renzi…Senza dimenticare le nostre tradizioni: ovvero la grande importanza che hanno i circoli territoriali. Da lì bisogna ripartire, provando però a modificare quelle che sono le solite liturgie del partito che a me vanno un po’ strette e che non portano a risultati concreti sul territorio”.

E poi i prossimi appuntamenti elettorali, le amministrative della primavera 2014 con tanti comuni del savonese al voto: “Io devo francamente prendere coscienza di quella che è la situazione attuale sui vari circoli ed il lavoro che è stato fatto in preparazione delle prossime elezioni amministrative. Questo è uno dei primi impegni che mi dovrò assumere. Abbiamo da pensare a molti comuni, ma anche alla campagna per le elezioni provinciali perché, da quanto posso percepire, ormai tutte le norme di soppressione delle Province stanno per abdicare”.

Nino Miceli candidato per la Provincia? “Attualmente è un importante esponente del nostro partito, consigliere regionale al secondo mandato, bisognerà fare un’attenta valutazione…”.

Nei prossimi giorni è prevista l’ufficializzazione della sua candidatura, con il sindaco cairese già proiettato sui temi caldi del territorio provinciale. In primi la Maersk: “Io rimango al dato testuale di quello che leggo, ovvero che il sindaco Caviglia non si dovrebbe ricandidare. Io ho espresso una mia opinione sulla piattaforma nel dire che è un progetto che ormai sta andando avanti. Mi sembra che il Pd oggi non abbia un’interlocuzione vera con chi sta portando avanti quest’opera. Penso sia grossa occasione di crescita per questa Provincia e bisogna saperla sfruttare nel modo opportuno, con le giuste ricadute sul territorio, come sui progetti per la retroportualità”.

Sulla copertura dei parchi carbone: “E’ stato pubblicato il bando di gara. E’ un’opera molto complessa che supera nella sua quantificazione di appalto i 30 milioni di euro, quindi mi auguro anche che abbia un po’ di ricaduta imprenditoriale sul territorio. Per noi è un intervento molto importante e l’aspettiamo da tanti anni, rappresenta un tassello conclusivo del processo di ambientalizzazione delle Funivie, che a Savona è stato concluso da tempo. Mi auguro che nel giro di due o tre anni si possa concludere anche San Giuseppe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.