IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Moria” di negozi nel centro di Celle Ligure, allarme del sindaco Zunino

Celle L. “Insieme al presidente dell’Ascom abbiamo lanciato un allarme: nel centro storico della nostra cittadina si susseguono le chiusure di attività commerciali. Su queste decisioni di chiusura concorrono la crisi economica, ma anche in misura forte gli aumenti di affitto a scadenze dei contratti”. Così il sindaco di Celle Renato Zunino su Facebbok, parlando della grave crisi del commercio che sta attraversando la cittadina del levante savonese.

“La proprietà immobiliare non capisce che in un momento di crisi dovrebbe andare incontro alle esigenze dei commercianti con diminuzioni di affitti e invece in molti casi chiede aumenti spropositati. Ho notizie di altri esercizi commerciali e anche alberghi che nei prossimi anni verranno messi in ginocchio per la insensibilità della proprietà degli immobili”.

“Rischiamo di desertificare il nostro centro storico o andare alla dequalificazione commerciale e visto che l’attività turistica è la nostra fonte principale economica di peggiorare ancora di più l’attrattiva nei confronti degli ospiti. Non abbiamo armi che ci permettono di contrastare questo fenomeno, ma mi auguro che Governo e Regione si muovano con la possibilità verso i Comuni almeno di agire con un’arma fiscale mirata” conclude il sindaco Zunino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Seppo

    ““La proprietà immobiliare non capisce che in un momento di crisi dovrebbe andare incontro alle esigenze dei commercianti con diminuzioni di affitti e invece in molti casi chiede aumenti spropositati.”

    Magari la proprietà ammobiliare dovrebbe andare incontro anche agli autoctoni, visto che gli appartamenti della zona sono venduti a cifre da zona Duomo a Milano. Da ottobre a maggio i 3/4 delle caase del centro storico sono VUOTE, di cosa dovrebbero vivere i commercianti della zona?