IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maroni a Savona: “Expo grande occasione per Lombardia e Liguria”

Liguria. Non solo accoglienza turistica, ma anche trasporto pubblico. Liguria e Lombardia, assieme al Piemonte, provano a definire iniziative comuni in vista dell’Expo 2015 di Milano. Un flusso previsto di 20 milioni di visitatori ed un evento definito da Roberto Maroni, presidente della Lombardia oggi in visita a Savona e Sanremo, come “un’occasione irripetibile”.

Per quanto riguarda l’offerta turistica ed il suo rilancio si punta su Explora, società costituitapoche settimane fa a Milano, tra Regione Lombardia (attraverso Finlombarda), Camera di Commercio di Milano ed Expo 2015 S.p.a. La società è incaricata di valorizzare al massimo, nei mesi e negli anni a venire, il rilancio dell’offerta turistica del territorio lombardo, in coordinamento con le realtà istituzionali associative locali per Expo Milano 2015. “Expo – spiega Maroni – sarà un’occasione straordinaria non solo per Milano e la Lombardia, ma per tutte le regioni che vorranno partecipare a questo evento. Vogliamo valorizzare le bellezze che abbiamo e naturalmente anche il mare, ma soprattutto vogliamo che arrivino i turisti, si innamorino e tornino negli anni a venire”.

Ma non c’è solo questo: all’ordine del giorno è anche il tema del trasporto pubblico, in sofferenza un po’ dappertutto. “Abbiamo grandi idee – assicura Maroni -. E’ questo il secondo motivo per cui sono oggi in Liguria: per rendere il tpl su gomma e ferro più efficiente per i cittadini e meno costoso per regioni e comuni. Su questo la Lombardia ha deciso di coinvolgere Liguria e Piemonte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da charlie brown

    a me sa di grande occasione per la mafia…

  2. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    Trent’ anni fa viaggiare da Milano in Riviera e viceversa era piu’ economico, piu’ veloce, piu’ “igienico” e c’ erano piu’ treni.
    Oggi i treni si sono dimezzati o bisogna “cambiare” piu’ volte, e’ complicatissimo prenotare un posto, sono sporchi e impiegano mediamente un quarto d’ ora in piu’.
    L’ unica cosa che non e’ cambiata e’ l’ orario di arrivo che era indicativo trent’ anni fa e lo e’ anche oggi.
    Sigh.
    Dimenticavo: secondo me anche i 2/3 dei treni sono gli stessi, ma questo non e’ un male…