IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, il cortometraggio “L’identità” del Gruppo Yepp selezionato per un film festival

Più informazioni su

Loano. Il cortometraggio “L’identità” prodotto dal Gruppo Yepp Loano è stato selezionato per partecipare al Concorso Sottodiciotto Film Festival, nella sezione Sotto18 OFF – Under 18 e sarà proiettato il giorno sabato 7 dicembre, alle ore 16.30, nel Cinema Massimo, sala 3, a Torino. Seguirà un incontro con gli autori dei film in concorso.

Il cortometraggio sarà presentato in anteprima, a Loano, sabato 26 ottobre, in occasione del secondo appuntamento dell’iniziativa Yepp incontra la città, organizzata dai giovani del progetto Yepp Loano con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Loano, della Compagnia di San Paolo di Torino e della Fondazione A. De Mari.

Dalle ore 16, nei Giardini di Nassiryia, sul lungomare, sarà dato spazio all’espressività teatrale con letture di poesie del Gruppo Teatro Yepp e dei giovani che liberamente potranno leggere racconti e testi poetici. Nello stesso pomeriggio sarà allestita la mostra “Quando la luce racconta”, che riunirà le opere realizzate dai ragazzi dei laboratori di fotografia di Officina delle Arti, e sarà proiettato il cortometraggio “L’identità”, nato dalla collaborazione tra i tanti ragazzi che svolgono attività in Yepp sia a livello locale che nazionale. L’ideazione e le riprese del breve film si sono sviluppate in occasione dei due workshop che si sono svolti a Loano, al quale hanno partecipato i giovani dei siti YEPP di Albenga, Genova, Langhe e Torino. Il montaggio, invece, è stato realizzato dai ragazzi dello YEPP di Loano nei mesi successivi. Le musiche originali sono state composte da band giovanili, gli attori hanno seguito il corso di teatro Yepp.

“In alcune riunioni preliminari, – raccontano Andrea Pruiti e Federica Bono, responsabili del progetto Video di Loano – un gruppo ristretto di persone ha deciso quale sarebbe stato sommariamente il soggetto, che poi è stato approfondito durante la prima giornata di workshop insieme a tutti i partecipanti. La discussione è stata mediata dall’esperto Andrea Serafini, responsabile europeo del progetto Empower Media Network. Nella seconda giornata ci siamo divisi i compiti e, mentre da una parte si iniziava a riflettere sulla sceneggiatura, dall’altra si organizzavano praticamente logistica, location e attrezzature. Durante le tre settimane successive, i gruppi hanno lavorato separatamente per comparti (regia, fotografia, scenografia,…), comunicando tra di loro via mail e internet, coordinati da noi responsabili del progetto. Nel frattempo, Giulia Bravo e Irene Vajra responsabili del progetto TeatroInTondo YEPP con l’aiuto dell’insegnante Maria Grazia Pavanello dell’Associazione “BabaJaga” hanno selezionato, attraverso un casting, gli attori che hanno poi partecipato ad alcune lezioni-stage in preparazione alle riprese. Nell’ultimo weekend, grazie ad una timetable molto rigida, si sono svolte le riprese. Il montaggio è stato affidato a sei dei ragazzi loanesi che si occupano di video all’interno dello YEPP: in sei incontri hanno ottenuto una bozza-anteprima del film, che è poi stata perfezionata in un altro paio di incontri. Il cortometraggio – concludono Andrea e Federica – riassume in sé una collaborazione tra i vari ragazzi che svolgono attività in YEPP perché le musiche originali sono state create da band giovanili, gli attori hanno seguito il corso di teatro YEPP, mentre i ragazzi di video e web ci hanno messo il resto”.

Sottodiciotto è il più importante festival per ragazzi italiano, seguito nel 2012 da oltre 34˙000 spettatori. Articolato in due programmi distinti ma complementari, l’uno riservato alle scuole, l’altro indirizzato a un pubblico intergenerazionale, nella scorsa edizione ha visto la partecipazione di oltre 20.000 studenti e insegnanti provenienti dall’intero territorio nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.