IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Le carceri italiane…

Più informazioni su

“Il messaggio del Presidente Napolitano sollecita le coscienze su temi veri ed attuali. Un paese civile non può tollerare una situazione carceraria come quella italiana. Una situazione che è stata definita dalla Corte di Strasburgo come inumana e degradante.

Carceri dove la rieducazione del reo è cosa che rimane sulla carta. Carceri dove chi vi entra, difficilmente non vi fa ritorno. Il Presidente della Repubblica chiama il Parlamento a riflettere su misure utili a porre rimedio a tale grave situazione.

Per quanto concerne quelle definite come misure legislative ordinarie sono assolutamente d’accordo anche perché la Commissione Giustizia e la Camera dei Deputati, di cui faccio parte, hanno già discusso ed approvato (tranne una ancora in discussione) proprio quelle leggi che vengono indicate come utili e necessarie per affrontare positivamente le gravi problematiche denunciate.

Ovviamente concordo anche sulla necessità di intervenire in tema di costruzione, miglioramento strutturale ed adeguamento degli istituti penitenziari. Nutro invece profonde riserve sulle misure straordinarie suggerite (amnistia ed indulto) se non accompagnate da attente valutazioni, soprattutto per le aspettative politiche che hanno suscitato.

Non credo infatti che il Paese possa tollerare che imputati e condannati per reati gravi, odiosi ed intollerabili anche sotto il profilo etico possano trovare riparo e clemenza. Chi ha rubato denaro pubblico, chi ha corrotto, chi ha concusso, chi ha frodato il fisco, chi ha commesso gravi reati di natura sessuale o di pedofilia, chi si è macchiato di reati di mafia ed in genere di reati che creano allarme sociale, non può essere beneficiato da atti di clemenza di sorta.

Non posso pensare che il Presidente della Repubblica, anche per il suo alto profilo morale, abbia solo pensato per un minuto di rimettere in libertà pericolosi o odiosi criminali. Se i falchetti sostenitori del Cav. Berlusconi pensavano di aver fatto tombola, resteranno certamente delusi. È ovviamente solo la mia opinione personale, non credo che sia isolata, ma farò quanto possibile perché venga compresa e condivisa”.

On. Franco Vazio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Costruire carceri nuove e mandare la gente in carcere a lavorare come fanno i padri di famiglia no eh…? Paese ridicolo!

  2. Scritto da NoNickNoName

    onorevole Vazio..lei sa benissimo che chi uscirà saranno spacciatori di droga, ladri, delinquenti più o meno abituali per il quale la parola recupero è LETTERALMENTE CARTA DA C..O!!! Andatevi a leggere le porcate causate dal precedente indulto/amnistia di prodi e ditemi cosa di buona ha portato!! è questa l’italia che volete? è questa la sicurezza che volete garantire a noi e ai nostri figli?? almeno abbiate il buon gusto di non prenderci per i fondelli.. almeno lei che essendo di albenga sa gia che devastante effetto hanno sulla sicurezza e sui cittadini le poche certezze di carcere per delinquenti clandestini o autoctoni che siano!! se quei pochi adesso li rimettiamo in giro..beh poi non meravigliatevi più di niente!!!! neanche di quello che i cittadini potrebbero mettere in piedi per autodifendersi la dove lo stato non funziona assolutamente. Caro Vazio porti pure questa mia al “suo” presidente della repubblica…..testimonianza che, almeno uno che non è da lui rappresentato e non ne condivide l’operato, in italia c’è!

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    In relazione allo specifico caso indicato …. la persona circola abitualmente con un gran numero di guardie del corpo …. servono? … non servono…?
    .
    La sensazione è che la “:nazione” stia correndo un rischio ….. assurdo …. che. andrebbe preso in considerazione.

  4. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    credo che molti carcerati “danarosi” riescano “pagando” ad avere trattamenti di favore.
    .
    Probabilmente pagamenti “in nero” ….
    .
    Suppongo che i denari utilizzati per ottenere tali vantaggi ** derivino da illeciti …
    .
    perchè non operare per riconoscere e regolarizzare tali pagamenti?
    .
    Perchè non consentire a chicchessia di scontare la pena in una struttura alberghiera …
    a spese del detenuto ….
    .
    I minori costi di carcerazione rimasti a carico della società potrebbero consentire un adeguamento della situazione dei meno fortunati …. costretti a fruire delle patrie galere.
    .
    Come cittadino odio l’idea di indulti o amnistie …. e prendo atto che la situazione carceraria viene dichiarata brutta …..
    .
    Fermo restando che. …. La pena … vista come l’allontanamento dalla societa del reo .. và rispettata pienamente. ….. non è nei desideri … che questa si identifichi come. ‘tortura’ ….
    Quindi …. niente arresti domiciliari …. ma “allontanamento da tutto e tutti” … chi lo vuole vedere …… lo và a trovare ….. in carcere o in albergo …

    __________
    ** molti film hanno contribuito a farcelo credere …