IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forno crematorio ad Albenga, la replica del sindaco Guarnieri: “Si parla ancora a sproposito…”

Albenga. “Il ‘fumo’ sollevato fino a oggi, in merito alla questione, è assai più inquinante e dannoso per la piana ingauna di quello che, eventualmente, produrrebbe il forno stesso. Sulla questione dell’impianto di cremazione, invito tutti a usare moderazione ed evitare di spararla più grossa possibile, prima che diventi irreparabile e che si apra un confronto di opinione pubblica ingovernabile, ma di riportare la discussione nei ranghi della giusta misura”. Con queste parole il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri torna sul progetto del forno crematorio, in risposta alle affermazione del gruppo di minoranza “E’ Albenga”.

“Troppe persone, finora, hanno parlato a sproposito, o comunque senza conoscere approfonditamente tutti gli elementi riguardanti il progetto e le sue specifiche. Si è già sentito tutto e il contrario di tutto, si interpretano a proprio volere note delle associazioni di categoria giunte all’amministrazione senza conoscerne i contenuti né tantomeno le conclusioni, che non mi pare siano così categoriche”.

“In ogni caso, è già previsto un incontro con le associazioni di categoria il prossimo 25 ottobre nel quale sarà possibile conoscere la sostanza scientifica del progetto. Va da sé che il gruppo di ‘E’ Albenga’, in qualità di rappresentanti eletti e componenti del Consiglio comunale, potrà partecipare liberamente e ascoltare il parere scientifico; non comprendo, invece, per quale motivo il consigliere Passino si voglia sostituire alle associazioni di categoria e ai componenti del Tavolo Verde, di cui lui non fa parte: se un componente o una associazione desidera la convocazione del Tavolo Verde, ne faranno richiesta” conclude la Guarnieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Yoda

    … sono in attesa … qualcuno mi può dire com’è andato l’incontro previsto dal sindaco con le associazioni di categoria? Grazie.

  2. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    che squallore questa amministrazione comunale..proprio oggi sul secolo c’è una paginata relativamente al concetto che hanno questi personaggi del proprio ruolo. Chi nomima la fidanzata negli enti di secondo grado chi invece fa assumere la nipote in comune chi invece si fa l’abuso edilizio in casa propria…ecc ecc. A che schifezza stiamo assistendo noi cittadini ??? Ora vogliono fare (chissà perché…) anche un forno crematorio che interessa solo alcuni imprenditori e sul quale le categorie economiche si sono espresse in modo netto. Per quanto tempo ancora si deve assistere a queste penosità ?? E intanto la città è sempre peggio.

  3. Scritto da fantasy

    Purtroppo signor sindaco al giorno d’oggi si pensa solo ai soldi e non al benessere delle persone , rifletta !!!!!

  4. il cavaliere
    Scritto da il cavaliere

    In poche parole basta e avanza quello potenziato a Savona e ad Albenga sta marchetta non la PAGHIAMO!!!! Sian mica qui a dare i posti alle compagne degli assessori a sua insaputa!!!! Andate a casasaaaaaa!!!!!!!!

  5. Scritto da El Pocho

    Dal titolo dell’articolo: “Guarnieri: “Si parla ancora a sproposito…” “, pensavo fosse una presa di coscienza di sé; una confessione tardiva ma sempre benvenuta.