IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fieui di Caruggi, ad Albenga “Ottobre… De Andrè” regala un omaggio a Luigi Tenco

Albenga. Due grandi sagome a grandezza naturale di Luigi Tenco e Dalida accoglieranno sabato 5 ottobre alle ore 17:00 il pubblico a Palazzo Oddo nelle sale del terzo piano (scale ed ascensore) per l’inaugurazione della mostra “Luigi Tenco 1967: un amico fragile” inserita nel corposo programma di “Ottobre…De Andrè”, la manifestazione organizzata dai Fieui di Caruggi di Albenga, con il patrocinio della Regione e della Fondazione De Andrè e con l’aiuto del Comune e della Palazzo Oddo. Saranno presenti Roberto Grossi e Ferdinando Molteni, ideatori e curatori della mostra che raccoglie testimonianze rare ed importanti, in particolare del tragico Festival di Sanremo del 1967.

Nell’occasione sarà presentato dalla scrittrice Sandra Berriolo e dal giornalista Cristiano Bosco l’ultimo libro di don Gallo (ed. Chiarelettere), “In cammino con Francesco”: la Chiesa degli ultimi voluta dal nuovo Papa e dal prete dei vicoli di Genova. “Caro Fabrizio, da tanti anni canto con te, per dare voce agli ultimi, ai vinti, ai fragili, ai perdenti. Canto con te e con tanti ragazzi in Comunità. Quanti Geordie o Michè, Marinella o Bocca di Rosa vivono accanto a me, nella mia città di mare che è anche la tua”. Nelle pagine del libro un susseguirsi di storie toccanti, di autentica umanità. E tanti ricordi: Fabrizio De Andrè, Pepi Morgia, Fernanda Pivano. Interverranno rappresentanti della Comunità genovese di San Benedetto al Porto.

Seguirà l’inaugurazione della mostra“Una foto per una canzone”: una serie di scatti ispirati alle più belle canzoni di Fabrizio De Andrè, a cura del Circolo fotografico San Giorgio. Sottolineature musicali di Mario Rossello, che lascerà per un giorno la macchina fotografica per il pianoforte, e di Roberta Monterosso, una delle più belle voci emergenti nel panorama musicale giovanile.

Saranno esposti anche acquarelli di Umberto Padovani dedicati a Faber e due straordinari ritratti di Fabrizio De Andrè e di Don Gallo, opera del pittore Roberto Lafornara in arte Lafoz.

Al termine festa nei vicoli e nella cantina dei Fieui di caruggi con inaugurazione della piastrella autografa di Don Gallo “Sempre con coraggio cerchiamo di continuare ad essere trafficanti di sogni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Mah francamente……ci avete rotto gli zebedei con sto De Andrè, Tenco ….don Gallo e compagnucci vari.