IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Divisione, il Savona lotta alla pari con la Pro Vercelli ma perde (1 – 0) in Zona Cesarini. Espulso Ninni Corda risultati

Vercelli.  Lotta, soffre ma alla fine il Savona è costretto a capitolare in zona Cesarini con la Pro Vercelli che festeggia il centenario con una vittoria sofferta ma, almeno per la mole di gioco prodotto, meritata.

Il Savona recrimina per un penalty non concesso nella prima frazione e per il palo di Agazzi che, qualche minuto prima della rete decisiva, aveva illuso i savonesi. Da segnalare, all’ 82’ l’espulsione del tecnico savonese, Ninni Corda.

La partita. Mister Corda cambia rispetto all’undici titolare schierato in avvio contro il Como: fuori Giuliatto per infortunio e dentro capitan Quintavalla al rientro dal primo minuto dopo lo scampolo di partita di sette giorni fa.

Ma la sorpresa arriva dal centrocampo con Corda che lancia nella mischia Puccio al posto di Agazzi e Marras al posto di Demartis, match winner contro il Como; nessun problema per Cesarini recuperato dopo l’infortunio patito nel turno precedente.

La Pro Vercelli parte subito forte con gli uomini di mister Scazzola che cercano di mettere subito alle corde il Savona.

In avvio, gran partenza di Erpen che, sulla fascia, mette in difficoltà la difesa savonese. All’8’ la prima azione pericolosa è di marca vercellese con Greco che si inserisce sul cross di Ruggiero e trova un gran tiro che si spegne di poco a lato.

Il Savona, come di consueto, soffre ma prova a “pizzicare” gli avversari e, per poco, al 12’ Quintavalla non trova il tocco per portar in vantaggio i biancoblù ma tocca di mano e l’arbitro lo ammonisce.

È la Pro Vercelli a fare la partita con il Savona col passare dei minuti riesce ad ingabbiare gli avanti dei padroni di casa che arrivano al tiro solo al 29’ quando Scavone, sugli sviluppi di un calcio piazzato di Marchi, conclude verso la porta di Aresti che controlla senza problemi.

La Pro Vercelli prova il forcing e solo una gran parata di Aresti – in tuffo su Ruggiero – salva i biancoblù al 38’, l’azione prosegue e la difesa del Savona libera con qualche difficoltà di troppo.

Al 39’, però, il Savona reclama un penalty per l’atterramento in area di Gentile che il sig. Brasi non si sente di decretare e che provoca l’ammonizione del centrocampista biancoblù per simulazione.

Nella ripresa, la partita ricomincia con lo stesso leitmotiv dei primi 45’ con la Pro Vercelli che attacca e il Savona pronto a lottare su ogni pallone.

Mister Corda al 53’ cambia: fuori Cesarini in difficoltà dopo una settimana di convalescenza e dentro Sarao

Ma la partita continua a farla la Pro Vercelli con Ruggiero che al 55’ serve Erpen anticipato da Aresti; qualche secondo dopo ancora Erpen mette in movimento il capocannoniere Marchi che calcia fuori.

La Pro Vercelli nonostante il possesso di palla non decolla e mister Scazzola decide di provare a cambiare: prima chiama in panchina Rosso, sostituito da Disabato, e poi Greco inserendo Pepe.

Al 68’ è ancora il capocannoniere Marchi ad arrivare al tiro ma Aresti può tranquillamente guardare la palla uscire sopra la traversa della sua porta.

La Pro Vercelli attacca ma l’azione clamorosa per passare è sui piedi di un giocatore del Savona che al 77’ con Agazzi va vicinissimo al vantaggio ma il tiro del centrocampista, servito da Marras, colpisce un clamoroso palo che fa spezzare in gola l’urlo dei supporter biancoblù.

Il finale si accende all’82’ con il direttore di gara che allontana dal campo mister Corda.  La partita

Al 84’ Scavone entra in area, palla di sinistro ma la palla per fortuna dei savonesi, esce fuori di poco.

All’85’ Marchi si rende ancora pericoloso con un tocco deviato in angolo.

Il Savona soffre e la partita si trasforma in un forcing di marca piemontese

Alla fine, all’86’ nonostante il miracolo di Aresti la rete per la Pro Vercelli arriva con Pepe che mette alle spalle del portiere sardo.

Dopo 3’ di recupero il direttore di gara fischia la fine e il Savona torna a casa con la prima sconfitta dopo tre vittorie consecutive.

Il tabellino

Pro Vercelli – Savona: 1 – 0

Reti:  86’ Pepe

Pro Vercelli: Russo, Marconi, Scaglia, Rosso (58’ Disabato), Cosenza, Ranellucci, Erpen (72’ Gomez), Scavone, Marchi, Greco (62’ Pepe), Ruggiero. A disp: Ambrosio, Bani, Cancellotti, Spezzani. All. Scazzola

Savona: Aresti, Carta (89’ Esposito), Quintavalla, Galuppo, Marconi, Gentile, Marras, Puccio (73’ Agazzi), Cattaneo, Cesarini (53’ Sarao), Virdis. A disp: Boerchio, Spirito, Maccarone, De Martis. All. Corda

Arbitri: Cristian Brasi di Seregno (Pizzagalli di Pesaro e Mariani di Perugia)

Note. Ammoniti: Quintavalla (S), Puccio (S), Gentile (S), Galuppo (S), Sarao (S); Rosso (PV), Cosenza (PV), Ranellucci (PV). Recupero: 2’ (p.t.), 3’ (s.t.)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Magari adesso l’agitato Ninni Corda si darà una regolata. Si agitasse meno intanto la squadra ha un solo destino. Rimanere dov’è.