IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Città del libero spaccio”: il volantino anonimo che “condanna” Albenga all’illegalità foto

Albenga. Il malcontento popolare può assumere diverse facce e dare vita alle più svariate iniziative. Parodie di una realtà che non soddisfa e alla quale c’è chi rivolge sorrisi e parole amare. E’ in questo contesto che possiamo inserire lo “stravagante” volantino che circola da qualche tempo in città, sia sottoforma cartacea sia su Facebook.

Il manifestino in questione definisce Albenga “città del libero spaccio”, ribattezzando piazza del Popolo come “piazza Marocco droga”. Il tutto seguito da altri annunci ben poco edificanti con i quali il misterioso autore parla di un luogo in cui “troverai qualsiasi tipo di droga”, specificando subito dopo: “Non ci sono controlli, anzi. I vigili conoscono uno a uno (nomi e soprannomi) gli spacciatori e li lasciano spacciare”. Poi l’attacco diretto a Rosy Guarnieri: “Il sindaco difende spacciatori, ladri e truffatori – si legge – Se sei tra queste categorie unisciti a noi!”.

Parole che sembrano testimoniare un’insoddisfazione diffusa che si moltiplica in modo esponenziale ad ogni vicenda di cronaca che avviene sotto le torri, grande o piccola che sia; ma anche considerazioni che affossano la città e rischiano di oscurarne la bellezze. Lo sa bene il primo cittadino ingauno che considera questo un vero e proprio colpo basso e, a quanto pare, starebbe valutando l’ipotesi di sporgere denuncia contro ignoti perché si tratterebbe di un atto lesivo dell’immagine del comune.

“Qualche burlone che non sa come passare la giornata ha messo in giro un volantino offensivo per la nostra città e per tutti noi. Non vi è una città esente da spaccio, così come non vi è una città esente da furti” scrive il sindaco su Facebook intervenendo nella discussione sul problema sicurezza che ha fatto seguito al video postato nelle scorse ore da un utente di una delle pagine virtuali in cui gli albenganesi si ritrovano per commentare i fatti che accadono sotto le torri. Un video di pochissimi secondi che ritrae un extracomunitario che si aggira minaccioso in un supermercato cittadino per poi essere arrestato in nottata da carabinieri e polizia municipale, e, infine, rilasciato (il suo arresto non è stato infatti convalidato). Di qui l’insoddisfazioni per leggi considerate troppo blande e l’appello del primo cittadino: “Vogliamo condanne certe e risolutive”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. ossalopp
    Scritto da ossalopp

    Ad Albenga sono forse ancora peggio i giardini dietro al tennis di via del Roggetto e la buia via Valle d’Aosta (i lampioni ci sono, ma gli alberi sotto li rendono inutili…)! Location comode al centro ma meno in vista di piazza del Popolo e, quindi, è “festa” grande!… E sollecitare almeno dei controlli in zona si è rivelato finora tempo perso, purtroppo…

  2. Scritto da yeah82

    Sarebbe meglio la legalizzazione delle droghe leggere, se si vuole eliminare almeno una parte degli spacciatori in giro… Ma in Italia tutti moralisti, no alle droghe leggere e ci si lamenta degli spacciatori, no alle case di tolleranza e poi ci si lamenta delle prostitute x strada…. Invece accettiamo di farci pigliare per il culo e farci succhiare soldi fino all’osso dai politici e manteniamo la chiesa… Mentre altri stati incassino soldi anche in questo modo noi preferiamo essere moralisti…. Si ho divagato un po’ dall’argomento, siccome tanti sbraiteranno al mio commento, in anticipo, a chi piace bene a chi nn piace va bene uguale… Tante teste tante idee…

  3. Scritto da gallinara

    ERO UN SIMPATIZZANTE,MA QUELLO CHE DICI NON E VERO,MENO ,ALE CHE CI SONO I CARABINIERI I QUALI SONO 4 GATTI MA FANNO I FUOCHI D’ARTIFICIO LA POLIZIA URBANA LI VEDIAMO TUTTI I GIORNI AD OGNI ORA SOLO DEL GIORNO CHE CONTINUAMENTE FERMANO PERSONE,M,A SOLO ITALIANI E SOLO PER FAR CONTRAVENZIONI MA DEBBONO ANCHE COMBATTERE LA CRIMINALITA’ GUARDARE SE LA CITTA’ E PULITA E SE TUTTO IL PERSONALE COMUNALE LAVORI E NO CHE TE LI TROVI AL BAR OPPURE IN ALTRI POSTI,LA CITTA’ E PIENA DI BUCHE LE AUTO INVADONO MARCIAPIEDI STRISCE PEDONALI E POSTI PER INVALIDI MANDA LA TUA POLIZIA A PIEDI O IN BICI IN GIRO E NO SOLO A GUARDARE I PARCHIMETRI,PONTELUNGO E TRAVERSE FORSE UNA VOLTA AL MESE SI VEDE UN VIGILE CHE PASSA IN AUTO E MOLTO VELOCE,E ANCHE LI SPACCIO LO SI VEDE AD OCCHIO NUDO NON C’E’ BISOGNO DEL BINOCOLO.- TI RINGRAZIAMO…

  4. il cavaliere
    Scritto da il cavaliere

    Sarebbe meglio che il sindaco fosse più onesta e realista e che visto che non è proprio in grado si facesse da parte e lasciasse!! Va avanti a frasi fatte e qualunquismi compromessi e marchette senza fare niente per la città !!

  5. Scritto da gianmarco

    Però bisogna dire che il sindaco organizza tante feste