IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cinghiali sotto la Torretta a Savona, Bruzzone (Lega): “Situazione folle e fuori controllo”

Savona. “Abbiamo ricevuto segnalazioni relativamente alla presenza di una famiglia di cinque cinghiali avvistata a Savona, giunta fin sotto la Torretta”. Così Francesco Bruzzone, capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale.

“Ieri Finale Ligure, oggi Savona: la situazione rasenta ormai la follia, e sta uscendo fuori dal controllo. Tutto questo è inammissibile, ed è la conseguenza dello stop alla attività venatoria”.

“I cinghiali devono stare nei boschi, non in centro a Savona. Sotto la Torretta ci devono stare i gatti, magari qualche gabbiano, ma non di certo i cinghiali. Questo ulteriore episodio, il secondo in due giorni, conferma la necessità di riaprire la caccia, quanto prima, perché la situazione sta degenerando” conclude Bruzzone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Bruzzone devi solo stare zitto che fai più bella figura tu e i tuoi “colleghi” di partito e anche di altre fazioni che in Consiglio Provinciale hanno combinato delle frittate clamorose in tutta la loro incompetenza in materia di caccia. Non strumentalizzare la sospensione dell’attività venatoria disposta dal Tar per favore! Se i cacciatori sono arrivati in questa situazione grottesca e kafkiana la colpa è solo che politica, politica attuata da un manipolo di persone che dovrebbero zappare la terra invece di occupare poltrone in vari consigli o giunte. E la famiglia di cinghiali vicino la Torretta di Savona non c’entra una cippa: cinghiali nei centri abitati sono sempre comparsi negli ultimi anni, anche prima, durante e dopo regolare stagione venatoria. Deh!

  2. Scritto da fulvio12

    Sig. Bruzzone io sono convinto che lei di me non gliene importa nulla, ma così non riuscirò mai ad assecondarla,quando parla dei cacciatori ,può per favore escludermi?

  3. Gruppo Cacciatori Finalesi
    Scritto da Gruppo Cacciatori Finalesi

    State rasentando il ridicolo, parlate solo per Voi, premettendo che non abbiamo nulla contro i cacciatori di cinghiali, se dopo tre giorni di caccia chiusa si arriva a questo, quanti cinghiali al giorno venivano abbattuti? Vogliamo dare la colpa a chi? La politica ha lavorato male sopratutto nel non considerare le altre forme di caccia. Nella caccia al cinghiale che interessi ci sono? Si parla solo di lei, se i volatili raggiungessero gli 80 Kg. di peso, saremmo presi anche noi nella stessa considerazione? Considerando certamente il danno che tutti gli ungulati arrecano all’agricoltura. Se queste motivazioni sono le uniche che trovate per fare riaprire la caccia, noi ci vergognamo, poveri noi.

  4. Scritto da mazi

    Aiuto, chiamate l’ esercito!!!!!! Possibile che se non si va acaccia tre giorni spuntino cinghiali come funghi ? Che sia un miracolo? Se così è , per cortesia moltiplicate anche le beccacce .

  5. unbe
    Scritto da unbe

    ma la follia è nelle notizie inventate che stai tirando fuori, Bruzzone!!!