IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cani al ristorante, igienisti contro animalisti: in Rete impazza la polemica

Più informazioni su

Liguria. C’è chi ringhia e chi scondinzola, e non stiamo parlando dei quattrozampe. La metafora fa riferimento allo stato d’animo di coloro che si crucciano o, al contrario, gioiscono, di fronte alla notizia delle “porte aperte” nei ristoranti e bar italiani per gli amici più fedeli dell’uomo.

Il Ministero della Salute, infatti, ha redatto insieme a Fipe (la federazione che raggruppa i pubblici esercizi) un nuovo manuale sulle norme igienico-sanitarie per consentire l’ingresso ai cani in ristoranti, bar, negozi, pasticcerie e gelaterie. A patto che i cani siano accompagnati dal padrone con tanto di guinzaglio e museruola.

Questo, pur facendo esultare gli oltre 7 milioni di italiani che possiedono un cane, ha fatto storcere il naso ai più “conservatori”, scatenando la polemica anche su Facebook. E così, coloro che si dicono pro a prescindere devono fare slalom tra le obiezioni degli allergici, degli igienisti, e di quelli che vogliono mangiare lontano da eventuali e fastiodiosi “bau bau”.

“Io al ristorante ho incontrato più bambini maleducati che cani fastidiosi” risponde prontamente Katia che, precisa, è mamma di tre figli. A darle man forte arriva la signora Eleonora che rilancia: “Consiglio a tutti quelli che non sono d’accordo (ovviamente non gli allergici) a passare la serata chiusi in macchina con due dita di finestrino aperto mentre gli altri accettano di dividere la stanza con i cani”.

Eppure i “no” incalzano: “Io sono contro, solo per un fatto di igiene.. se fanno una sala separata come per i fumatori andrebbe meglio. Ci sono padroni educati che puliscono ed educano i loro cani, altri no” è l’obiezione di alcuni. E ancora: “Assolutamente contrario per questioni igieniche e di quiete pubblica (non ditemi ora che i cani vanno tutti d’accordo tra loro)”.

Ancor più esplicitamente Selvaggia scrive: “Io non andrò più al ristorante: fanno mille controlli igienici e rompono le scatole per una cipolla non fasciata nel frigo e poi lasciano che un cane stia in un ristorante o che entri in un panificio o pasticceria e si ‘slurpi’ i vetri. Può andar bene tutto, ma non é che possa essere carino pensare anche a chi é allergico al pelo o non vuole mangiare i peli che chiaramente volano? Oppure, diciamolo, alcuni cani sono puliti perché hanno padroni puliti, ma esistono cani sporchi e poco profumati perché i padroni sono così! A me dá fastidio! Come mi dà fastidio che facciano il bagno al mare”. E chi parla precisa di avere avuto un padrone tedesco per 14 anni. Che mangiava, però, lontano dal ristorante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da otrebla

    Se si ritornasse a ragionare con la logica e quindi a dare il giusto valore a ogni cosa del creato, ci si porrebbe la domanda “ma a chi giova portare il cane (o altro animale) al ristorante?”. Giova forse al cane che se ne sta accucciato sotto il tavolo? Giova forse al titolare del ristorante che si può vantare di ospitare cani oppure giova al padrone del cane che può affermare che il suo animale è più pulito ed educato di certe persone. Ritengo che, se dovesse decidere il cane, opterebbe di rimanere tranquillo a casa, nella sua cuccia, lontano da un mondo che non gli appartiene e nel quale, solo per l’egoismo dei padroni, deve, suo malgrado, convivere.

  2. LITTLE GUM
    Scritto da LITTLE GUM

    bisogna ammettere che oggi andare al ristorante non è quasi più un piacere……

    a) nel momento che ti siedi e vedi i prezzi ti rendi conto che a casa avresti speso 60/70% in meno!!

    b) nel momento che bevi il secondo bicchiere di vino incominci a pensare… potrò bere il terzo o sono già fuori con il primo bicchiere?

    c) a metà pranzo o cena pensi speriamo che il vigile non mi faccia la multa (visto che spesso non hanno il posteggio)

    d)a fine pranzo dopo il caffe…. una bella sigaretta! ah già devo andare fuori mentre fa un freddo cane perche è inverno.

    e) un animale a fianco a te con tutto il pelo bagnato perchè fuori pioveva

    f) tutto questo sperando di………………………….. aver mangiato bene!!!!!!!!

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Con il mio alano (più di 80 kg) sono entrato spesso al ristorante .. chiedendo prima al ristoratore se era daccordo …. andavo presto … io e mia moglie eravamo quasi sempre i primi clienti …
    prendevo un tavolo laterale e lui si accucciava sotto il tavolo …
    nessuno si è mai acorto della presenza … salvo quando uscivamo ….
    .
    Ora il mio cane se ne è andato … da tempo … e porto a spasso il cane di mia figlia è bravo ed ubbidiente …. ma non troppo e …. non mi sognerei mai di portarlo al ristorante.
    .
    Le leggi si propongono spesso di cancellare ogni traccia di buon senso.
    .
    Più passa il tempo e più mi convinco che l’attività legislativa andrebbe sospesa ….. per incapacità ….

  4. Scritto da Sergio Sanguineti

    Già evito i ristoranti dove cuconano pesce in orevalenza, figuriamoci se, pur fornito di giunzaglio e museruola, al ristorante (o pizzeria) mi trovassi accanto ad un cane bagnato, in una giornata piovosa… E, poi, a qual altra moderna “sottommissione” deve ancora obbedire chi non ha portato il cervello all’ammasso?

  5. Scritto da yeppa

    pff che novità i cani al ristorante.. ai cinesi è arrivata da mo’ quest’idea!!!………. no scherzo assolutamente! però la vedo dura come convivenza quella tra i padroni dei cani e quelli che non li sopportano… piuttosto un ristorante solo bau ;) trovata commerciale eclatante.. però simpatica.. W I CANI!!!!