IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caccia, dalla Regione ecco il calendario transitorio: se arriva ok dalla Commissione domenica si torna a sparare

Più informazioni su

Regione. La caccia in Liguria potrebbe riaprire domenica. Dopo lo stop al calendario venatorio 2013-2104 da parte del Consiglio di Stato infatti la giunta della Regione Liguria, su proposta dell’assessore Renata Briano, ha deliberato in mattinata il calendario transitorio. Il calendario, in linea con i pronunciamenti del Tar Liguria e non in contrasto con i pareri Ispra, domani andrà in Commissione del Consiglio regionale.

Se approvato dalla Commissione con parere favorevole, la caccia in Liguria potrebbe essere ripristinata già a partire da domenica. Con questo provvedimento, la giunta regionale “colma un vuoto normativo adottando un calendario transitorio fino alla data del nuovo pronunciamento del Consiglio di Stato previsto per il 26 novembre prossimo” spiega l’assessore Briano.

“Nel frattempo la giunta regionale difenderà con la massima determinazione il calendario venatorio 2013-2014 ritenendolo conforme a tutte le normative e assolutamente rispettoso dell’ambiente e della fauna” conclude Briano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Terzio

    Nel frattempo la giunta regionale difenderà con la massima determinazione il calendario venatorio 2013-2014 ritenendolo conforme a tutte le normative— questo lo dovrà decidere il Consiglio di Stato; ci mancherebbe solo che la giunta regionale ammettesse pubblicamente di aver varato un calendario che nemmeno la giunta stessa considerava a norma!
    E assolutamente rispettoso dell’ambiente e della fauna— Da quando in qua le fucilate si chiamano ‘rispetto’???

    C’è poi da chiedersi quanto sia corretto che un assessore (che dovrebbe rappresentare TUTTI gli elettori e fare gli interessi di TUTTI, compresi quelli contrari alla caccia) vada a chiedere supporto ai cacciatori nei siti di caccia.

  2. Gruppo Cacciatori Finalesi
    Scritto da Gruppo Cacciatori Finalesi

    Non siamo convinti che accettare il parere dell’ISPRA sia la cosa giusta, ma “o mangi questa minestra o salti dalla finestra”, in Europa si caccia diversamente ,ma a noi che ci frega,non sono mica avanti come noi con i pareri dell’ISPRA e le decisioni dei TAR,cosa dire: anno lavorato tutti bene.Punto.E non vogliamo essere contrari a tutto e a tutti,ma dateci torto.