IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caccia, arriva un altro stop: il Tar sospende il nuovo calendario venatorio. Bruzzone (Lega): “Problema di credibilità dello Stato”

Regione. Nuovo stop alla caccia. Il Tar ha sospeso il nuovo calendario venatorio licenziato sabato dalla Commissione Regionale che ha permesso di riaprire la caccia già a partire da domenica.

Era stata la Giunta, per superare lo stop imposto dal Consiglio di Stato, a deliberare d’urgenza venerdì un nuovo calendario transitorio che fosse in linea con i pronunciamenti della corte e non in contrasto con i pareri Ispra.

Il provvedimento, proposto dall’assessore Briano sabato mattina ha avuto l’ok della Commissione. Soddisfazioneera stata espressa da parte dei cacciatori e di alcuni amministratori. In primis il capogruppo della Lega Nord Francesco Bruzzone che aveva anche occupato l’aula del Consiglio Regionale per protesta.

Opposta la visione degli ambientalisti che avevano tacciato la nuova delibera di essere un provvedimento “fotocopia”. “Persevera nel consentire una pressione venatoria insostenibile sul patrimonio della fauna selvatica migratrice – il commento delle associazioni- Non si tratta pertanto di una risposta corretta al decreto cautelare del Consiglio di Stato del 15 ottobre scorso, che aveva sospeso la caccia in Liguria”. Oggi il nuovo stop.

“Il TAR ha sospeso il nuovo calendario venatorio (più restrittivo di quello precedente e che lo stesso TAR non aveva invece sospeso). É sospesa anche la caccia al cinghiale. Io non ho più voglia di commentare…”, ha commentato in un primo momento su Facebook l’assessore Renata Briano. Poi la dichiarazione ufficiale: “Sono molto preoccupata per i danni economici, soprattutto per l’entroterra e ancora di piu’ per i danni all’agricoltura, dovuti soprattutto alla sospensione della caccia al cinghiale. Questa sospensione giunge inaspettata in quanto il nuovo calendario era molto più restrittivo di quello precedente che lo stesso TAR non aveva sospeso”.

Amarezza espressa anche dal capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale Francesco Bruzzone, protagonista, giorni fa, di una singolare occupazione della sala del consiglio regionale per opporsi al primo stop: “Non è più un problema di caccia, ma di credibilità dello Stato. Sono abituato a portare avanti le battaglie fino in fondo e a vendere cara la pelle. La caccia in liguria non può rimanere chiusa. Nelle prossime ore vedremo il da farsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlitos

    El rey. BIC

  2. Scritto da El Rey del Mundo

    @Carlitos, senza limiti, senza leggi, caccia libera anche con carrarmati e mezzi anfibi. Un trionfo d’ignoranza! La licenza di caccia l’hai presa grazie ad Alvaro Vitali e a Lino Banfi? Magari il prossimo anno riuscirai pure a spararti in mezzo alle gambe per errore, chissà.

  3. Scritto da iron man56

    …da che mondo e mondo la caccia e’ sempre stata una fonte di reddito e in seguito un,aiuto all,agricoltura visto l,evoluzione delle specie dei cinghiali, da veri cinghiali a maiali…non e’ pensabile di far scorrazzare nei boschi oramai privi di cibo dei maiali che andrebbero a cercare cibo vicino alle case o nei terreni pieni di vasetti…..

    Dai cercate di usare un po’ il cervello…

  4. Scritto da Roy

    Carlitos…….vi fanno un favore, cosi’ non vi sparate tra di voi!!!

  5. Scritto da El Rey del Mundo

    Ma poi davanti alla sede del TAR i Giudici sapranno riconoscere un cinghiale da un politicante o da un cacciatore? Occhio…che qui ci scappa l’ennesima figura da belinun come si dice dalle mie parti.
    @Carlitos non ho ben capito. Per caso vorresti sparare pure a me durante il divieto di caccia IMPOSTO DAL TAR?
    Mi ricordi la famosa canzone di Riccardo Cocciante: CERVO A PRIMAVERA. ANZI, IN AUTUNNO.