IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, dolore e tristezza per la prima giunta comunale senza Stefania. Il sindaco: “Ripartire nel suo ricordo” foto

Borghetto. Questa mattina a Borghetto prima giunta comunale senza Stefania Maritano, il vice sindaco e assessore uccisa dal marito con un colpo di pistola nella loro villetta a Loano. In un clima di grande dolore e tristezza è ripresa l’attività dell’amministrazione comunale: “Avrebbe voluto così anche a lei. Andare avanti nell’interesse della nostra cittadina” ha detto il sindaco Giovanni Gandolfo, che proprio ieri ai funerali di Stefania ha evidenziato il suo impegno politico e amministrativo al servizio degli altri, della comunità. “Con questo spirito dobbiamo ripartire” ha aggiunto il primo cittadino di Borghetto.

“Con Stefania avevamo lavorato ultimamente proprio a questa seduta, ed in particolare all’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, con la relativa copertura finanziaria, e le linee guida del bilancio comunale”.

In giunta si è discusso, naturalmente, anche della sostituzione di Stefania Maritano: il ruolo di vice sindaco sarà affidato ad Emanuele Parrinello oppure a Maria Grazia Oliva, già assessori, con il possibile nuovo ingresso di Gabriele Cagnino, attuale presidente del Consiglio comunale, che potrebbe assumere le deleghe che erano a capo della Maritano (finanze, bilancio, tributi e patrimonio): in questo caso si dovrà procedere alla nomina di un nuovo presidente per il parlamentino di Borghetto.

Convocato per lunedì 21 ottobre, alle ore 21:00, il prossimo Consiglio comunale, il primo dal terribile lutto che ha colpito la cittadina di Borghetto: tra i punti all’ordine del giorno anche la surroga della consigliere Stefania Maritano. Al suo posto farà ingresso in Consiglio Silvia Confalonieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.