IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biker grave alla “Finale Enduro”, gli organizzatori sospendono la gara

Finale L. Gara sospesa. E’ questa la decisione degli organizzatori della gara di enduro che si è tenuta questa mattina a Finale Ligure e che è stata caratterizzata da molti incidenti, tra cui quello più grave che ha coinvolto un biker di Bergamo, Pietro Mangoni, intorno alle ore 13.

L’uomo, a bordo della sua due ruote, ha “saltato” un masso perdendo poi l’equilibrio, cadendo a terra, e sbattendo violentemente la testa e la schiena, riportando traumi piuttosto seri alla colonna vertebrale. Stando alle prime informazioni, lo sportivo sarebbe attualmente in “shock spinale”, per usare una terminologia medica che indica una paralisi motoria, di natura momentanea. Al momento, insomma, non avrebbe il completo controllo dei movimenti degli arti inferiori e superiori. L’incidente in cui è stato coinvolto è accaduto nel corso della prima prova speciale.

A soccorrere il bergamasco sono stati i tecnici del soccorso alpino di Finale Ligure e la Croce Verde di Finalborgo. Lo sportivo, che era cosciente, è stato stabilizzato e immobilizzato con cura per il trasporto con l’elicottero al Santa Corona. Operazioni delicatissime, viste le lesioni che riguardano la zona della colonna vertebrale.

Un incidente molto serio, quindi, che ha portato gli organizzatori a sospendere la gara. Ora il comitato organizzatore dovrà decidere se lo “show” andrà comunque avanti domeni come da programma. Probabilmente sarà così, vista la portata dell’evento e i tanti partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Altri sinistri hanno coinvolto alcuni bikers (6, a quanto pare): fratture, escoriazioni, contusioni, ma fortunatamente di lieve entità. Incidenti insolitamente numerosi, se si pensa che la visibilità sul tracciato è ottima, che i sentieri sono ben segnalati e che si tratta dello stesso percorso degli scorsi anni, che quindi molti conoscono già.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. FOLGORE
    Scritto da FOLGORE

    @Charlie brown, ecco mancava giusto uno che desse fiato alla più dilagante idiozia e il gruppo è completo! Tolto il fatto che non ho mai visto nessuno che gioca a calcio rischiare una paralisi totale (forse i giocatori di Holly e Benji che tiravano da 50mt di altezza potevano incorrere in quel rischio) e che c’è differenza tra un tendine rotto e un danno cervicale permanente, ti auguro con tutto il cuore che un giorno tu non abbia mai da avere un tuo caro colpito da infarto, laddove ogni minuto di ritardo può essere fatale chiamare il 118 e sentirti dire “ci scusi ma visto che tutte le ambulanze sono impegnate a soccorrere dei corridori magari per piccole fratture da codice verde deve attendere la croce del paese limitrofo”!!!
    Nessuno ha detto di chiudere tutto né polemizzato sui soccorsi (magari collegare il cervello, se c’è, prima di scrivere non ti farebbe male) peraltro ineccepibili, ma sulla gestione della sicurezza degli eventi, a te risulta che al GP di Monza di F1, evento internazionale la sicurezza dei piloti sia gestita dalla croce bianca/verde/rossa locale?! O piuttosto la sicurezza è garantita da svariati medici e infermieri suddivisi in team ed equipaggi distribuiti sui 4-5 km di circuito raggiungibili da qualsiasi auto-medicalizzata! Senza dimenticare i vari centri medici ed elicotteri dedicati.
    Ecco questo avviene su di un circuito asfaltato da 5km circa dove ci sono 20 piloti che corrono, su circuiti sterrati, difficilmente raggiungibili dove gareggiano centinaia di biker il soccorso viene gestito per larga parte da volontari!!!
    Spero ora ti sia chiaro il concetto altrimenti ti disegno tutto così poi lo colori ok?

  2. Scritto da giovanni1973

    Hood…
    vedo che una zucca vuota importata …è la tua…

    ma è possibile sempre far polemica su ogni cosa…..

  3. Scritto da sierravictor

    Hood occasione persa per taciere

  4. Scritto da charlie brown

    Per i geniacci che fanno polemica… allora blocchiamo tutti gli sport. Ti fai male anche giocando a calcio, o cadendo dalla moto, ti puoi anche stirare un tendine giocando a bocce….
    Ma finitela. Chi fa questo tipo di sport sa a cosa fa incontro, ci sono lati positivi e lati negativi, e purtroppo questa volta è andata cosi. Poi arrivano i soliti a fare la polemica sui soccorsi… Allora chiudiamo tutto, cosi non corriamo più rischi e abbiamo le ambulanze tutte per noi. Evviva la noia.

  5. gds
    Scritto da gds

    di cretini ce ne sono tanti, specialmente quei testa di hood…..

    E’ successa una cosa che poteva succedere anche cambiando le tende in casa..

    Ah, no, dimenticavo…..noi invece siamo abilissimi ad esportare eccellenze come mafia , camorra e sacra corona unita……