IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, Serie A3: Cestistica, piccoli passi avanti ma la vittoria non arriva risultati

Savona. Seconda sconfitta in altrettante gare per la Cestistica Savonese, che deve cedere il passo al Lussana Bergamo dopo una partita dai due volti.

Nei primi due quarti, infatti, le padrone di casa conducono con una certa sicurezza raggiungendo anche le 10 lunghezze di vantaggio.

L’apporto dell’ultima arrivata, Francesca De Mattei, si fa sentire; insieme a lei anche le altre giocatrici mandate in campo da coach Vito Pollari riescono a dare il loro contributo ed appaiono più decise rispetto alla partita d’esordio.

Il terzo quarto è però fatale per le ragazze della presidente Mirella Oggero. Al rientro dall’intervallo lungo sembrano aver perso la lucidità e la giusta determinazione, mentre le bergamasche che appaiono fisicamente più reattive, recuperano punto su punto grazie anche ai numerosi tentativi dalla lunga distanza. Saranno alla fine ben 8 i tiri da tre messi a segno dalle lombarde, troppe volte lasciate completamente libere per prendere la mira e tirare con troppa tranquillità.

A 25 secondi dal termine della terza frazione di gioco le bergamasche riescono a centrare il pareggio e, grazie ad un’ingenuità savonese, addirittura a chiudere in vantaggio il quarto sul punteggio di 51 a 49.

Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare e riprendere le fila del gioco e l’intensità espressa nelle prime due frazioni, invece l’ultimo periodo è disastroso per le locali, che non riescono più a trovare la via del canestro e commettono alcuni banali errori difensivi, spianando la strada della vittoria alle ospiti.

In pochi minuti le biancoverdi vanno sotto di una decina di punti e a poco meno di 5 minuti dalla fine dell’incontro il tabellone recita 55 a 67 per le lombarde, con coach Pollari che deve pure fare a meno di Tosi, uscita per raggiunto limite di falli.

Le savonesi non riescono più a reagire ed il divario rimane pressoché inalterato. La partita si chiude sul punteggio di 60 a 73, con il Lussana che può festeggiare per i primi 2 punti del campionato grazie a ben 73 punti segnati dopo i soli 27 della precedente partita.

Nonostante tutto piccoli passi avanti per la formazione savonese, però non sufficienti per smuovere la classifica.

In fase offensiva il gioco è apparso più fluido ed organizzato ma le noti dolenti arrivano dalla difesa, dove le savonesi sono apparse poco aggressive e spesso disattente.

Domenica 27 ottobre la Cestistica Savonese sarà ospite del Costa Masnaga, vittorioso per 77 a 48 contro le Stars Novara. Si tratta di formazione ben conosciuta dalle biancoverdi, che lo scorso anno le condannò alla retrocessione. Uno stimolo in più alla vittoria, vendicare quanto accaduto nello spareggio playout della scorsa primavera.

Il tabellino:
S.I. Tankcleaning Savona, basket, Savona, Serie A3, Lussana Bergamo 60-73
(Parziali: 18-10, 38-30, 49-51)
S.I. Tankcleaning Savona: De Mattei 14, Tosi 14, Flandi 13, Bianchino 12, Giacchè 7, C. Tesserin, D’Ambrosio, Scardaci ne, Corso ne, A.M. Tesserin ne. All. Pollari.
Arbitri: Lorenzo D’Errico (Grugliasco) e Lorenzo Pirazzi (Serravalle Sesia).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.