IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Associazione Musicale Rossini: Federico Briasco inaugura la stagione cameristica autunnale foto

Quiliano. Giovedì 24 ottobre alle ore 21 si terrà il concerto inaugurale della stagione cameristica autunnale dell’Associazione Musicale Rossini.

Al Teatro Nuovo di Valleggia si esibirà il chitarrista savonese Federico Briasco, figlio d’arte ma, come ha scritto il maestro Alirio Diaz in occasione di un suo concerto, “ormai padrone di un grande futuro artistico”.

Diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio Paganini di Genova sotto la guida del padre Pino Briasco (Chitarra d’Oro 2008); in seguito si è perfezionato con il maestro Guillermo Fierens.

Nel 1992 è stato selezionato dal conservatorio genovese per svolgere una tournèe in Algeria quale rappresentante dell’Italia in occasione delle “Manifestazioni del Mediterraneo”. Ha ottenuto il primo premio in numerosi concorsi, tra i quali spiccano il “Pasquale Taraffo” di Genova (1988) ed il noto Concorso Internazionale “Michele Pittaluga” di Alessandria (1994).

Oltre ai numerosi concerti tenuti in Italia ha compiuto tournèe in Francia (Digione e Nizza) e negli Stati Uniti (Maryland e Virginia). La rivista internazionale Guitar Club ha detto di lui: “Il ligure Federico Briasco è uno dei migliori rappresentanti italiani”.

Il programma “Dalla Spagna al Sud America” abbraccia esperienze geograficamente lontane ma accomunate negli esiti sonori da pronunciate affinità di matrice linguistica ed espressiva. Comprende brani originali ed efficaci trascrizioni, attingendo sia dal repertorio classico sia da quello del flamenco con accattivanti ritmiche di Bulerìa, Malagueña, Guajiras, Zapateado, Choro e Vals.

“Il fascino dell’emozione trasmessa da un energico rasgueado sulla chitarra spagnola è senza dubbio impagabile – precisa il maestro Briasco -. Esso incarna storicamente l’essenza spirituale del magico incontro tra il popolo latino con quello arabo che dal Nord Africa ha seminato, attraverso canti e balli, il ricorrente motivo armonico e melodico del tetracordo discendente riconoscibile come identificativo del flamenco e della scuola nazionale spagnola”.

Il costo del bigliettto d’ingresso è di 15 euro; gratuito per i soci Rossini. Per informazioni è possibile scrivere a associazione.rossini@fastwebnet.it o telefonare al 3482943725 dal lunedì al venerdì, dalle ore 17,30 alle 20,30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.