IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, accusati di prestiti ad usura verso i clienti: imprenditore condannato, assolta la moglie

Più informazioni su

Andora. Erano accusati di aver fatto prestiti con tassi usurari e senza averne titolo. Nei guai, dopo un accertamento della guardia di finanza risalente al 2007, erano finiti i titolari di una ditta di Andora che forniva materiale per estetisti. Secondo quanto contestato dalla Procura, quando i clienti non erano in grado di pagare, venivano finanziati dagli stessi fornitori che però poi se li sarebbero fatti restituire con interessi eccesivamente gonfiati. Di qui l’accusa di usura e quella di abusiva attività finanziaria in violazione del testo unico bancario.

A giudizio davanti al Collegio del tribunale c’erano appunto i titolari dell’azienda, Francesco De Gaetano e Silvana Fortunaso, marito e moglie. La sentenza nei confronti dei due è arrivata questa mattina. Lei è stata assolta da ogni accusa per non aver commesso il fatto, mentre De Gaetano è stato condannato a due anni e due mesi di reclusione e 10 mila euro di multa per quattro presunti casi di usura e per l’esercizio abusivo della professione. Per una delle contestazioni di usura che gli venivano contestate è stata invece pronunciata una sentenza di non luogo a procedere per prescrizione del reato (è stato accertato infatti che dal 2000 non c’erano più rapporti tra cliente e fornitore). I giudici hanno anche disposto la confisca di alcuni beni immobili e non che erano finiti sotto sequestro preventivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.