IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

All 4 Glory Tournament, due atleti del Kombat Team sul ring di Firenze

Più informazioni su

Alassio. Sabato 26 ottobre si è svolta all’Obihall di Firenze una tappa del circuito All 4 Glory Tournament, sanzionato da Fight1, la nuova organizzazione italiana degli sport da combattimento. L’evento valeva come torneo di qualificazione a Oktagon, il più importante palcoscenico italiano per gli sport da combattimento che avrà luogo a Milano il 5 aprile 2014.

Il Kombat Team di Alessandro De Blasi, con sede ad Alassio e Diano Castello, ha schierato gli atleti di MMA (acronimo dall’inglese Mixed Martial Arts: arti marziali miste) Luca Delle Rocche e Riccardo Schiesaro.

Luca Delle Rocche, 23 anni, da Diano Marina, è all’inizio della sua carriera. È cresciuto nel Kombat Team praticando thaiboxe e adesso si è spostato sulle MMA. Combatte nella categoria -81 kg. Ha accettato la sfida in sostituzione di un compagno infortunato in allenamento, quindi con pochissimi giorni di preavviso.

Ha sfidato Christian Lo Guasto, 24 anni, del Team MMA Quarrata, che ha portato sul ring il record di 1 vittoria, 1 sconfitta e 0 ko.

Entrambi gli atleti erano all’esordio in un main event Fight1; Luca ha però pagato il poco tempo a disposizione per preparare l’incontro ed ha perso per ko, dimostrando però molto coraggio e determinazione che sicuramente lo faranno ben figurare nelle prossime sfide.

Riccardo Schiesaro, 34 anni, da Boissano, è un lottatore affermato, pioniere delle MMA in Italia. È atleta e istruttore del Kombat Team. Il suo incontro era valevole per le selezioni di Knockout in the Cage e per il ranking MMA della Fight1. Combatte nella categoria -84 kg.

Ha portato sul ring il terzo posto nel ranking e un record di 4 vittorie, 1 pareggio, 7 sconfitte e 3 ko.

Il suo avversario era Tony Zanko, beniamino del calcio storico fiorentino. Ha portato sul ring il primo posto nel ranking e un record di 10 vittorie, 4 sconfitte e 4 ko.

Riccardo, dopo alcuni scambi molto spettacolari in piedi, ha proiettato l’avversario a terra controllandolo e vincendo l’incontro per sottomissione alla prima ripresa con una leva al braccio (armbar). Adesso è lui al primo posto nel ranking Fight1.

Alla fine dell’incontro è andato in scena un piacevole fuori programma: Pamela, la compagna di Riccardo incinta del loro secondo figlio, è salita sul ring e ha consegnato al vincitore un mazzo di fiori.

Riccardo Schiesaro è stato premiato dal campione statunitense di MMA Dennis Davis, conosciuto col nome di battaglia Piranha, del team Xtreme Couture di Las Vegas.

In vista per Riccardo e gli altri atleti del Kombat Team ci sono sfide importanti come le selezioni per le finali di Oktagon, i campionati italiani ed altri appuntamenti internazionali che il direttore tecnico Alessandro De Blasi, per ora non vuole svelare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.