IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, spaccio nei pressi delle scuole: mammina in “dolce attesa”… della droga

Albenga. In dolce attesa sì, ma più che altro di un bel rifornimento di droga. Va infatti a un’allegra mammina incinta il “premio” per il cliente più singolare degli spacciatori ingauni.

A notarla, ieri, a bordo di una familiare in arrivo da un’altra città, sono stati i carabinieri che, intorno alle 17, si sono mischiati tra i genitori in attesa dei figli all’uscita delle scuole “Paccini” sul lungo Centa.

L’attenzione degli uomini dell’Arma è stata attirata dall’arrivo dell’auto con a bordo una donna incinta, il marito e la loro figlioletta. Dapprima non sembrava vi fosse nulla di strano, ma quella sosta lungofiume e l’arrivo improvviso di un extracomunitario che si è avvicinato alla macchina in questione ha fatto rizzare le orecchie ai militari che, praticamente, hanno assistito a una “stupefacente” contrattazione tra lo spacciatore e l’allegra famigliola e alla conseguente cessione di una dose di cocaina.

Gli uomini in borghese hanno così avvisato i colleghi in divisa che hanno intimato lo stop alla vettura con i singolari acquirenti di cocaina e si sono fatti consegnare la droga.

Intanto, gli uomini ombra dell’Arma si sono messi all’inseguimento dello spacciatore nel centro storico fermandolo infine sull’uscio di casa in vico Arroscia. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire 1.500 euro in contanti e 30 dosi di cocaina già pronti allo spaccio. A quel punto per Zitouni Kamal, classe 1985, si sono le porte del carcere di Sant’agostino.

L’operazione è stata portata avanti dagli uomini del Nucleo Operativo dei carabinieri di Albenga, guidati dal capitano Michele Morelli, con la collaborazione della polizia municipale ingauna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mariolino

    se mi fosse consentito applicherei una legge particolare per coloro che stupidamente si drogano.Dato che dobbiamo salvaguardare il futuro delle nostre generazioni e non possiamo permetterci che queste, a causa di irresponsabili, degenerino, sarebbe opportuno provvedere affinchè i cultori e i frequentatori di questi paradisi a pagamento non possano generare figli potenzialmente tarati di chissà quale tipo di negatività. Con questo non vorrei impedire a questa gente di dedicarsi alle loro pratiche amorose tutt’altro solo impedire le logiche conseguenze.IN CONCLUSIONE I DROGATI NON DEVONO FARE FIGLI…!!!

  2. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Una incinta che si fa di coca e di chissà cos’altro dovrebbero come minimo sbatterla in galera fino alla data del parto per non consentirle di nuocere al bambino…..questo se fossimo in un paese normale ovviamente.

  3. Scritto da ingauno doc

    spero con tutto il cuore che intervengano i servizi sociali e gli portino via i figli… i bambini non meritano dei genitori simili !!!!

  4. Scritto da El Rey del Mundo

    Imbottiscono di droga anche i bambini, culle e passeggini, magari accompagnati da allegri nonnini pompati e giovanili…controllate meglio, ne troverete belle belle secondo me. Ci sono tanti insospettabili che spacciano e trasportano droga secondo me.

  5. pirata
    Scritto da pirata

    Meno male che ci sono anche gli urbani …..