IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, pregiudicato rompe un braccio ad un vigile prima di essere arrestato

Più informazioni su

Albenga. Movimentato episodio questo pomeriggio nel centro di Albenga. A denunciare l’accaduto è stato il primo cittadino sul proprio profilo facebook auspicando che l’aggressore, questa volta, sia carcerato e non rimesso immediatamente in libertà.

“Un personaggio violento e pericoloso di nazionalità non italiana, – scrive Guarnieri – già ben noto alla forze dell’ordine a causa delle sue malefatte, che già ha creato disturbo più volte all’ordine pubblico di Albenga, e che era già stato preso e consegnato alla giustizia (ma, ancora una volta, lasciato a piede libero poco dopo), oggi ha di nuovo creato problemi. Oggi pomeriggio, in centro cittadino. Sono intervenuti i nostri vigili urbani. La polizia municipale lo ha bloccato, ma questi si è dimenato al punto da rompere un braccio a un nostro agente. Non è stato facile bloccarlo e affidarlo alle autorità competenti. ” questo il racconto dell’accaduto

“Ora ci auguriamo che questo elemento, che non vogliamo sul territorio di Albenga perché solo causa di disordine, sia consegnato alle patrie galere, o rimpatriato al suo paese. Nell’augurare una pronta guarigione al nostro vigile, confidiamo che il nostro auspicio venga ascoltato, e che ora, questo personaggio, riceva una adeguata condanna e resti in carcere. E non, come spesso è accaduto in passato, che torni a piede libero in breve tempo.” conclude il primo cittadino ingauno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mc

    Notizia falsa.Nessun braccio rotto,solo un dito.

  2. Ghostrider
    Scritto da Ghostrider

    Gianmarco esistono oltre ai libri, strumenti di ricerca e approfondimento fantastici, come Internet stesso, le consiglio di fare una ricerca prima di scrivere assurdità, i primi poliziotti locali risalgono all’epoca dell’ impero Romano, chiamati vigilum appunto ed erano dei veri e propri centurioni già armati fino ai denti, se ci sono dei vigili disarmati lo sono per scelta come lo erano fino a qualche tempo fa quelli di Roma Capitale…l’unico limite della polizia locale e la competenza solo sul territorio di appartenenza

  3. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    Scherzando (ma non troppo…): iscriviamolo al PDL cosi’ verra’ messo in galera quanto prima e col massimo della pena…
    Senza scherzare: la Polizia Municipale e’ tenuta a far rispettare la Legge sotto qualsiasi forma all’ interno del proprio Comune di appartenenza, quindi concordo con quanto detto da wolf e Ghostrider. Purtroppo sono inconvenienti che succedono. Siamo troppo abituati a vederli fare solo multe e mi sa che dopo la disavventura sara’ ancora cosi’. Speriamo di no.

  4. Scritto da giasone

    spiace dirlo ma un eventuale detenzione non servirà a nulla, un personaggio del genere acquista solo punti invece una settimana in camera di sicurezza con frequenti spazzolate con nerbo di bue sortirebbero risultati favolosi il tutto senza scomodare la magistratura

  5. Scritto da gianmarco

    Ghostrider, ma dove vivi?…i vigili urbani sono solo dipendenti comunali e come tali hanno dei limiti,tanto che fino a pochi anni fa erano pure disarmati. Ben diverso è il ruolo della polizia Carabinieri o Guardia di Finanza. Che poi per sentirsi un pò più importanti anzichè vigili si fanno chiamare polizia municipale ben poco cambia.