IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio: i bambini dell’Istituto Maria Ausiliatrice hanno incontrato gli agenti della Polizia di Stato

Alassio. Come funziona la Polizia? Di cosa si occupa? Sono queste le domande che gli alunni dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Alassio hanno posto ai poliziotti nell’incontro sull’educazione alla legalità che si è svolto questa mattina.

Hanno risposto a questi e ad altre innumerevoli domande i poliziotti dell’Ufficio relazioni con il pubblico e del commissariato di Alassio, illustrando le varie articolazioni della Polizia di Stato, in particolare le unità cinofile, i reparti a cavallo e gli elicotteristi, che sono gli argomenti che maggiormente hanno incuriosito i bambini.

Si è parlato poi di legalità e dell’importanza del rispetto delle regole in ogni ambito della vita quotidiana: nella scuola, in casa… ma anche di come comportarsi in situazioni di pericolo utilizzando il numero telefonico d’emergenza 113 e come navigare sicuri su internet.

Il momento culminante è stato quando i bambini hanno potuto vedere da vicino la Volante del commissariato ed ascoltare il suono della sirena d’emergenza. L’ultima domanda è stata: “Bambini… vi siete divertiti?”. In coro hanno urlato: “Sììì!”.

“Il significato di questi incontri – spiegano i promotori dell’iniziativa – è quello di rendere ancora più vicina la Polizia al mondo della scuola, consolidando il rapporto di fiducia con questi piccoli cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da muntino

    I bambini da oggi sapranno come e dove scroccare brioche e quant’altro, che i parcheggi dei disabili sono da preferire agli altri perché sono vicini agli autogrill ecc ecc.