IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Ninni Corda furioso: “Rigore inesistente. Noi vogliamo giocarcela con tutti ma devono lasciarcelo fare” risultati

Pavia. Un Ninni Corda amareggiato commenta un incontro, a suo dire, falsato dal signor Sacchi di Macerata: “Una partita condizionata dalle scelte dell’arbitro”, attacca l’allenatore savonese.

E’ la terza volta dopo Cittadella e Albinoleffe che succede una cosa del genere. Si vede che siamo troppo bravi a non polemizzare mai nello stile del Cav. Dellepiane.

Dovremo imparare a farlo anche noi”, dice con amarezza Corda.

La rabbia del tecnico biancoblù è rivolta alla scelta di fischiare il penalty a favore del Pavia.

Due minuti dopo il gol di Gentile che aveva portato in vantaggio il Savona, il sig. Sacchi fischia un rigore molto, molto dubbio: “Era un rigore inesistente, stavamo dominando la partita e quella scelta ci ha condizionato – rincara la dose il tecnico – Ha visto da 40 metri e non ha visto il nostro nel finale da 10 metri”.

Buona la prestazione per i biancoblù ma, oltre al rigore a sfavore dato, Ninni Corda recrimina per il penalty non fischiato, in pieno recupero, su Grandolfo atterrato in area: “Era un rigore sacrosanto. Noi vogliamo giocarcela con tutti, ma devono consentirci di farlo”, conclude Corda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fabiogrande

    evidentemente non capisci niente…se non hai visto la partita stai zitto!

  2. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Se sei una squadra di categoria queste cose non ti succedono. Evidentemente il Savona non lo è.