IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sassello, cade nella pista da cross: 48enne finisce al San Martino con grave trauma cranico

Sassello. Grave incidente questo pomeriggio alla pista da motocross di Sassello. Un uomo di 48 anni stava provando una due ruote, quando perdendo il controllo del manubrio è stato sbalzato dalla sella, ricadendo rovinosamente sul terreno. Il fatto è accaduto alle 14.

Sul posto la Croce Rossa locale, l’automedica del 118 e l’elicottero dei vigili del fuoco. Il centauro è stato trasferito in elisoccorso al San Martino di Genova. Nell’impatto ha riportato un trauma cranico e facciale di seria entità, con possibili conseguenze cervicali. Lo staff medico è in attesa dei risultati della Tac e degli altri esami.

Quest’estate si sono registrati diversi incidenti nella pista dei “Giardinetti” di Sassello. In un caso è rimasto coinvolto anche un ragazzino genovese di 13 anni, che aveva riportato traumi al bacino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gian11

    Caro Lele956, purtroppo esistono delle cose nella vita chiamate “passioni”. Per questa persona (che conosco), il cross era una di quelle. Girare in moto al Sassello non significa andare a fare il Motocross delle Nazioni con Cairoli, è un modo come un altro per divertirsi, come andare a giocare a calcetto o a fare un giro in moto su strada. Giudicare dalla poltrona è fin troppo facile. Ognuno fa quel che si sente e basta. Secondo il tuo ragionamento dovremmo morire ancora tutti a 45-50 anni come nel medio evo perchè poi non siamo più capaci di gestire una vita normale? Che ne sai di com’era fisicamente questa persona? Ci sono 20enni molto più sfigati di 50enni eppure son giovani quindi meglio??? Che vuol dire. Probabilmente dal tuo nick evinco che sei del 1956……evidentemente i tuoi 57 anni ti portano a vivere come un ultra ottentenne a suon di scopette e spume al bar, grazie a Dio non sono tutti come te.

    P.S.
    anche io mi sono iscritto solo per risponderti

  2. Scritto da Lele956

    Ammazzatevi pure , tanto sono fatti vostri . AUGURI

  3. Scritto da charlie brown

    Ma uno può essere libero di fare ciò che vuole a ogni età, no? Immagino che tu rimanga in casa 24 ore al giorno per non rischiare di farti male uscendo… Lele, a te che te ne frega se si fa male o no? Saranno problemi suoi e dei suoi famigliari. Auguri di buona guarigione (per altri ormai il cervello è andato…)

  4. Scritto da Lele956

    Una bella partita a scopetta , e non rischi la vita
    Certi sport , bisogna lasciarli a chi ha l’età giusta , anche se si rischia sempre la vita

  5. Bandito
    Scritto da Bandito

    Lele, io ne ho 50 e guido tutti i giorni moto di grossa cilindrata, sportive o da enduro. A casa tranquliio e beato stacci tu, che probabilmente hai solo la patente B.