IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, approvato odg su soppressione corsi serali a Savona

Savona. Approvato in Regione, all’unanimità, l’odg del consigliere Maurizio Torterolo (Lega Nord) sulla soppressione dei corsi nelle scuole serali di Savona. Spiega Torterolo: “Ho appreso con grande rammarico e preoccupazione della recente decisione dell’autorità scolastica di non concedere la possibilità, alle scuole serali di Savona, di formare la classe terza serale, per cui gli studenti del biennio, non potranno proseguire il percorso che li avrebbe dovuti condurre al diploma”.

Gli studenti delle scuole serali di Savona rischiano di vedere, infatti ed alla luce della richiamata decisione, cancellati i loro corsi così come comunicato dall’amministrazione scolastica, che ha in tal senso notiziato i presidi interessati. In particolare il referente per il corso serale, come gli altri anni, aveva fatto richiesta dell’organico per una classe quarta, che è stata concessa, e per una terza mista, articolata cioè come il biennio, ossia nell’ottica di un forte risparmio per l’amministrazione scolastica, con uno sdoppiamento soltanto delle ore di specializzazione.

La battaglia degli studenti per il loro diritto allo studio continua avendo gli stessi innanzitutto presentato un esposto presso la Procura del Tribunale di Savona per poi rivolgersi al Prefetto chiedendo un incontro per discutere il problema, visto l’incipiente inizio dell’anno scolastico.

Continua il consigliere del Carroccio: “le scuole serali di Savona hanno dato la possibilità a molte persone di crescere sia professionalmente, che umanamente, in particolare con riferimento a fasce ‘deboli’ della società che non hanno, per ragioni di lavoro o famiglia, diverse opportunità per accedere al percorso formativo che meritano e di cui hanno diritto così come anche sancito dalla Costituzione Italiana, di frequente gli studenti delle scuole serali sono cassintegrati o persone in mobilità, spesso vittime incolpevoli dalla crisi che sta travolgendo la Provincia e l’Italia, e per questi il percorso di riqualificazione professionale compiuto e compiendo attraverso lo studio costituiva una speranza, oltre che una risorsa per il futuro”.

Come ricordava Torterolo, le classi terze e quarte degli istituti savonesi “Alberti”, “Boselli” e “Ferraris”, non hanno ricevuto la concessione ad essere formate per il prossimo anno. “Pur non si negando la necessità di risparmiare risorse collegata alla situazione di crisi che stiamo attraversando, la scelta compiuta dall’amministrazione scolastica nel lungo termine non porterà ad un risparmio ma soltanto ad un limitazione del diritto allo studio e ad un impoverimento della formazione – conclude Torterolo – per questo ho presentato un Ordine del giorno al Consiglio Regionale che è stato sottoscritto da tutti i Gruppi Consigliari ed approvato all’unanimità. Spero che gli intenti portino a qualcosa, di certo io non intendo arrendermi agli eventi e voglio combatter sino all’ultimo per garantire a chi ha diritto il giusto percorso formativo. Per questo ho presentato anche una interrogazione urgente alla Giunta sì da comprendere con chiarezza la posizione della Regione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.