IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rapinata sotto la minaccia di essere strangolata da una sciarpa: romeno arrestato

Più informazioni su

Savona. Nella notte di capodanno aveva rapinato una donna, minacciandola dopo averle stretto il collo con una sciarpa, ed era scappato con i soldi e il cellulare della malcapitata. Oggi è stato identificato dalla polizia nel corso di un normale controllo del territorio. Si tratta di Pictor Caldaras, cittadino romeno di 32 anni, senza fissa dimora.

Il passaggio dal 2012 al 2013 si era trasformato in un incubo per una signora di 67 anni, genovese, che era giunta a Savona per festeggiare. L’appuntamento preventivato con alcuni amici era saltato e così la donna si era ritrovata senza nulla da fare alla stazione Mongrifone. Qui era stata avvicinata dal romeno e aveva accettato l’invito a trascorrere un evento serale con nuovi amici.

L’uomo però, in auto, aveva accompagnato la donna in zona collinare, in un posto isolato di via alla Strà, e non ad una festa o in un locale. Poi aveva stretto una sciarpa intorno al collo della signora, minacciando di strozzarla, e si era fatto consegnare i soldi della borsetta (circa 250 euro) e il telefonino. Poi il malvivente aveva spinto fuori dalla macchina la vittima, lasciandola sul ciglio della strada, e si era dileguato.

Nel corso di un servizio odierno gli agenti della squadra volante della Questura savonese hanno riconosciuto il trentaduenne senza fissa dimora, destinatario di un ordine di custodia cautelare. Lo hanno quindi arrestato. Si trova ora rinchiuso nel carcere Sant’Agostino: deve rispondere di rapina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Certo che la signora da sola a San Silvestro in stazione ferroviaria che accetta l’invito del primo che passa, per giunta uno straniero rumeno. Un po’ la signora se l’è cercata.

  2. Roberto Scarlatta
    Scritto da Roberto Scarlatta

    Quando ci decideremo di dire basta? Quanti danni devono ancora fare questi rifiuti tossici umani? (umani si fa per dire) … Quando si decideranno i buonisti a mettersi da parte e non rompere più le palle? A MALI ESTREMI…. ESTREMI RIMEDI! Le nostre istituzioni devono intervenire con ogni mezzo per garantire ai cittadini onesti la giusta e sacrosanta sicurezza… Cazzo! E’ da dopo il 1945 che il crimine vince sempre perché nessuno di chi siede sulle sedie del comando si decide ad usare un vero pugno di ferro contro questa piaga! Signori! Se ci sono i topi…. si deve provvedere alla derattizzazione senza se e senza ma.

  3. Belan
    Scritto da Belan

    ” Pictor Caldaras, cittadino romeno di 32 anni, senza fissa dimora. ”
    Ecco…a calci in culo in Romania!

  4. Bach
    Scritto da Bach

    Cioè, non ho capito… Questa signora arriva in stazione, incontra un rumeno perfettamente sconosciuto e accetta di salire in macchina per andare a una “festa” con lui? O c’è qualcosa che non va nella ricostruzione, o la signora mi sembra un po’ sprovveduta…

  5. Scritto da Sergio Sanguineti

    Ma questa, dove vive? Su Plutone? Non conosce termini e modalità dell’assedio-occupazione (abusiva e fonte di speculazione a carico dei contribuenti) imperante nel bel paese? E, ancora nel bel paese, perché si permette il vagabondaggio di questi avanzi di galera?