IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Divisione, il Savona fa l’impresa: “Veleno” Cattaneo e Gentile mettono al tappeto (2 a 1) la Cremonese risultati

Cremona. “Nemmeno col Real ci consideriamo battuti in partenza”, aveva dichiarato Mattu nella conferenza stampa pre partita. La Cremonese non è il Real Madrid ma i biancoblù battono (2 – 1) gli uomini di Torrente e compiono una vera e propria impresa con un primo tempo da manuale e consentono a Mattu di riconsegnare a Corda il Savona con sei punti in due partite.

Soffrono nel finale gli uomini di Mattu ma portano a casa una vittoria (2 – 1) che apre nuovi orizzonti per il Savona. La tranquillità dei nervi forti consente ai biancoblù di giocare con la giusta determinazione.

Nemmeno il tempo di partire che i grigio rossi di Torrente trovano il vantaggio con Moi; non è della stessa opinione il direttore di gara che annulla per fuorigioco la rete del numero cinque di casa.

Nemmeno il tempo di gioire per il mancato svantaggio che il Savona gioisce per davvero. Al 6’ Cesarini si mette in luce sulla destra, cross al centro dove Cattaneo incrocia sul secondo palo e porta in vantaggio i biancoblù.

Lo svantaggio fa scatenare la Cremonese che si butta in avanti  ma i grigio rossi non hanno fatto i conti con Aresti che al 9’ devia in tuffo su tiro di Palermo e al 15’ compie un vero miracolo su Carlini.

Il Savona subisce il gioco della Cremonese ma al 34’ trova incredibilmente il doppio vantaggio con Gentile, al terzo gol in campionato, che scambia sulla trequarti con Virdis, si presenta davanti a Bremec e lo batte sul secondo palo.

Torrente non aspetta la fine della prima frazione e cambia: Bergamelli per Abbate e Brighenti per Palermo. Prima del duplice fischio, anche Mattu è costretto ad un cambio: fuori l’infortunato Demartis e dentro Carta.

In avvio di ripresa gli allenatori decidono che è il momento di cambiare. Torrente lascia negli spogliatoi Carlini e fa entrare Casoli; mister Mattu cambia anche lui e manda a riposo Virdis con Grandolfo che entra in campo.

La Cremonese spinge alla ricerca della rete che potrebbe riaprire la partita ma prima Marina Rini calcia a lato da 30 metri e poi al 14’ Simone Aresti devia un colpo di testa di Moi in angolo.

Mattu cambia anche l’altro attaccante mandando in campo al 67’ Sarao a fare a sportellate al posto di Cesarini.

La forza d’attacco dei padroni di casa è notevole e il pressing aumenta col passare dei minuti. La rete che riapre i giochi arriva al 70’ con Brighenti, un giocatore accostato in estate al Savona e poi accasatosi a Cremona, che insacca alle spalle di Aresti.

Il gol serve solo a fare aumentare la tensione per i tifosi del Savona che al fischio finale esplodono in una festa incredibile.

Il tabellino di Cremonese – Savona: 1 – 2

Reti:  6’ Cattaneo, 34’ Gentile, 70’ Brighenti

Savona: Aresti, Spirito, Giuliatto, Galuppo, Marconi, Gentile, De Martis (42’ Carta), Agazzi, Cattaneo, Cesarini (67’ Sarao), Virdis (53’ Grandolfo). A disp. Boerchio, Carta, Rudi, Rais, Marras, Sarao. All. Mattu (Corda – squalificato)

Cremonese: Bremec, Abbate (36’ Bergamelli), Visconti, Loviso, Moi, Caracciolo, Carlini (46’ Casoli), Martina, Abbruscato, Palermo (36’ Brighenti), Caruso. A disp. Galli, Avogadri, Baiocco, Francoise. All. Torrente.

Arbitro: Pietro Dei Giudici di Latina (Rossi di La Spezia e Fausto Rugini di Siena)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.