IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto, i programmi del cda Rari: “Miglior sviluppo per il patrimonio di 250 giovani atleti”

Più informazioni su

Savona. Il consiglio di amministrazione della Rari Nantes Savona ha presentato oggi alla piscina Zanelli di Savona le linee programmatiche della prossima stagione. Hanno partecipato il presidente Bruno Pisano, i vice presidenti Giuseppe Gervasio e Gerardo Ghiliotto, i consiglieri Filippo Cuneo e Maurizio Delbecchi.

Presentazione cda Rari Nantes Savona

La Rari Nantes Savona ha dedicato gli ultimi mesi ad un’analisi su tutti gli aspetti interni societari, sportivi e non solo. L’esame ha permesso di stilare in modo sintetico alcuni aspetti propri della vita e dell’organizzazione che la società intende approfondire prossimamente.

“La Rari Nantes esprime da oltre 30 anni eccellenza nelle discipline della pallanuoto e del sincro – dicono i dirigenti – Sono da considerarsi assets fondamentali ai quali verrà riservata una gestione attenta ed unitaria, perseguendo la maggior sintonia possibile. Certamente la situazione odierna di difficoltà induce preoccupazione, ma viene affrontata con serenità e rinnovato impegno”.

Sul fronte, appunto, della crisi economica, il cda evidenzia come “fina dal rientro a Savona nel 2010, la Rari Nantes Savona ha più volte dichiarato pubblicamente le difficoltà generate dal quinquennio a Luceto, da livelli sportivi mantenuti elevatissimi e dagli oneri sostenuti direttamente per allestimenti tecnologici ed impiantistici della piscina olimpica Zanelli”.

“Gli investimenti superiori al milioni di euro – prosegue il cda – diretti al completamento e all’agibilità sportiva ed agonistica dell’impianto sono patrimonio pubblico, poiché rimarranno indissolubilmente legati al bene al termine della concessione, ma senza di esse non ne sarebbe stato possibile l’utilizzo”.

Poi il nocciolo del programma d’intervento: “Negli anni passati si è visto prevalere gli aspetti sportivi su quelli gestionali ed oggi si vuole riequilibrare queste componenti, pur garantendo risultati sportivi di eccellenza. E’ pronto un organigramma che verrà formalizzato in occasione della presentazione della stagione, il 23 settembre; per il momento viene riconfermato l’incarico di responsabile dell’area tecnica sincro a Patrizia Giallombardo e dell’area tecnica pallanuoto a Claudio Mistrangelo il quale, sgravato da impegni organizzativi, si dedicherà principalmente al progetto ‘Produzione’. Il patrimonio di oltre 250 atleti giovani, in pallanuoto e sincro, avrà in questo modo le migliori condizioni possibili per svilupparsi”.

In particolare, inoltre, la società sta mettendo a punto un programma per ottimizzare le risorse energetiche (di concerto con il Comune) e così risparmiare sui costi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.