IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, macchina impazzita sfonda la recinzione di una palazzina e travolge i contatori dell’acqua

Più informazioni su

Loano. Una macchina impazzita, che sfonda la recinzione del giardino di un’abitazione e travolge anche i contatori dell’acqua dell’edificio, creando una “fontana” inarrestabile. E’ accaduto la scorsa notte intorno all’una in via IV Novembre a Loano.

Le cause dell’incidente sono ancora da accertare, ma, forse per un colpo di sonno, l’uomo alla guida ha perso improvvisamente il controllo della vettura dando vita al sinistro, per fortuna senza gravi conseguenze. L’automobilista, infatti, è rimasto ferito lievemente. Pare che, nella sua corsa, la macchina abbia travolto anche un palo della luce.

Sul posto sono intervenuti, oltre alla polizia municipale, anche i vigili del fuoco di Finale Ligure e i sanitari del 118.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Denis Marangon

    Che bello vedere che la gente parla giusto perché ha la lingua in bocca!!! Sono l’automobilista dell’incidente di ieri sera e vorrei precisare a chiunque a dato queste informazioni, che forse sarebbe meglio si facesse gli affari suoi senza dire tante “CAVOLATE”… (che poi chi legge ci crede!!!) Tanto per cominciare, non era un uomo alla guida!!! Che è stato un colpo di sonno è stato scritto su tutti i verbali e dichiarazioni, nessuno e ripeto NESSUNO è rimasto ferito “neppure lievemente”… E poi per finire sul posto non è intervenuta ne la polizia municipale ne i sanitari del 118….. Caro scrittore o portatore di notizie sbagliate, la prossima volta prima di parlare a “vanvera” informati bene oppure TACI che fai più bella figura!!!