IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le novità dell’edizione numero 53 del Salone Nautico di Genova

Più informazioni su

Genova. Il Salone Nautico di Genova è giunto alla sua 53esima edizione e presenta importanti novità basate su innovazione tecnologica e allestimenti unici nel genere.

salone nautico

“Abbiamo la fortuna di avere il Mediterraneo intorno a noi, che in assoluto si è riconfermato il primo mercato al mondo e il Salone, in questa formula profondamente innovativa, si saprà riconfermare come il primo del Mediterraneo – ha dichiarato Francesco Albertoni, presidente di Ucina, durante la presentazione di questa mattina a Milano – Per uscire dalla crisi dobbiamo tornare alla crescita, ma la soluzione non può essere solo in provvedimenti legati a un unico settore. Serve un sistema paese più forte, con un governo altrettanto forte, che sappia dare un’economia che ritorni a crescere”.

La nautica da diporto ha sempre dimostrato un Pil distaccato dal Pil nazionale in termini importanti. “Quando quest’ultimo scende, la nautica scende ancora di più, ma quando il Pil nazionale cresce, allora la nautica sa moltiplicare per due o per tre questa crescita, come tutti i settori non di prima necessità”, ha detto ancora Albertoni.

Tra gli elementi più caratteristici di questa edizione, uno scenografico Red Wall e un passaggio sopraelevato, ma il salone avrà inoltre nuove aree tematiche, dagli sport acquatici all’accessoristica, Un salone del rinnovamento, quindi.

“Gli espositori hanno interpretato il progetto, nato dalle loro esigenze, nel migliore dei modi, cioè portando molte barche in acqua, nuovi modelli e novità per la prima volta presentate a Genova – ha concluso il presidente di Ucina – Quindi avremo il massimo della tecnologia e del design nel pianeta nautica”.

Spazio agli espositori, ma anche grande attenzione alla città grazie a ‘Genovainblu’, un programma di eventi ‘fuori salone’, tra cui spicca una mostra dedicata a Munch nel palazzo Ducale: un modo per sposare economia e turismo, sullo sfondo di un evento che calamita magnati e teste coronate, vip della politica e dello spettacolo.

“Un Salone nuovo nella concezione, per la centralità della Darsena e anche per i servizi e per la capacità di accoglienza cittadina – ha dichiarato Sara Armella, presidente della Fiera di Genova – Da quest’anno, attraverso un biglietto di accesso, il Salone rappresenta anche un pass privilegiato per oltre 300 esercizi commerciali, per tutto il sistema museale cittadino, per tantissime iniziative ed è in grado di garantire accoglienza speciale al visitatore”.

Non solo nautica italiana, ma anche internazionale. “Abbiamo importantissimi ritorni e il 97% del mondo della vela – ha concluso Armella – Un evento che arriva in un periodo difficile, quindi eravamo a un punto di svolta e abbiamo deciso di investire in un rilancio forte, con prezzi più contenuti e competitivi e tempi più brevi. E’ stato un grande lavoro, ma credo che lo sforzo verrà ripagato”.

Un Salone del rilancio e dei grandi investimenti. “Lo scopo è quello di dimostrare che Genova crede nel settore e, con l’aiuto di Ucina, direi che abbiamo un parterre di cantieri assolutamente imparagonabile agli altri Saloni – ha spiegato Antonio Bruzzone, ad Fiera di Genova – Ogni acquirente ha un suo target quindi abbiamo cercato di offrire tutta la gamma della nautica presente sul mercato”. Ora, quindi, non resta che attendere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.